L'annuncio della Fed

Durante la riunione dei membri del FOMC (Federal Open Market Committee) il comitato direttivo della Federal Reserve americana del 17-18 marzo scorso, le aspettative di un rialzo dei tassi in primavera si sono ridotte. Tempi Incerti Anche per l OroÈ stata tolta la parola "pazienza" dal comunicato sulla politica monetaria, e la FED dichiarato che un eventuale rialzo dei tassi sarà graduale e subordinato ad ulteriori segnali positivi del mercato del lavoro. Il FOMC ha anche tagliato le stime di crescita e di inflazione dell'economia USA.

Inevitabile che l'oro, bene rifugio per eccellenza in tempi incerti e in economie traballanti, abbia subito di conseguenza una fase rialzista, che al momento dura da tre settimane.

Anche le tensioni geopolitiche in Medio Oriente (in particolare in Yemen) hanno contribuito alla salita del prezzo dell'oro, come pure la costante incertezza sulla situazione economica greca e la sua capacità di onorare i propri debiti e rimanere nell'Euro.

Insomma, la FED ha dovuto rivedere le posizioni di pochi mesi fa su un possibile rialzo dei tassi entro l'inizio dell'estate, principalmente a seguito delle recente serie di dati dati macroeconomici deludenti riguardo l'economia americana. Questo ha causato una massiccia copertura delle posizioni short, che per l'oro erano su livelli record.

Forze contrastanti gravano sull'oro

Ma la volatilità rimane alta: l'euforia iniziale si è un pò spenta. Il dollaro è nel frattempo risalito e i prezzi dell'oro fanno fatica a stare sopra i 1.200 dollari. Il comunicato della FED di marzo ha rivelato che nonostante i funzionari siano divisi su quando aumentare effettivamente i tassi, ci sarà da aspettarsi che questo prima o poi avvenga e non è ancora escluso definitivamente un possibile rialzo a giugno: il presidente della Fed di New York W. Dudley ha dichiarato che "non è chiaro quando, ma cheun aumento dei tassi in giugno è ancora possibile" e diversi membri del FOMC erano favorevoli a mantenere la data di giugno, ritenendo che gli ultimi dati economici siano stati abbastanza positivi (l'indice PMI, per esempio) e che gli indicatori sicuramente miglioreranno.

Alcuni operatori credono, ad esempio, che il dato sui payroll non-agricoli di marzo, peggiore delle attese, sia da attribuire al maltempo. Oggi, secondo i future sui tassi Fed, le aspettative di un aumento dei tassi in giugno si attestano al 18%, scese rispetto al 40% di inizio anno.

A pesare sul prezzo dell'oro è anche il fatto che il costo di produzione è sceso a 1.050 dollari (dai circa 1.180-1.200 del 2014), in quanto l'abbassamento dei prezzi dell'energia ha ridotto i costi di estrazione e produzione dell'oro.

Al momento l'oro continua a essere instabile e volatile: il dollaro è ancora forte (anche se sta registrato una correzione) e l'inflazione globale è bassa, e questo in teoria non rende il metallo giallo molto appetibile. L'inasprirsi delle tensioni geopolitiche in Europa e Medio Oriente potrebbero però incentivare gli investitori a comprare oro come copertura ad un possibile aumento dei prezzi.

Andamento Prezzi Oro dal 2008

Inoltre, una rinnovata propensione al rischio ha spinto i mercati azionari vicini ai massimi di sempre, e questo potrebbe portare alcuni trader a incassare i profitti guadagnati sulle azioni e a puntare sull'oro prima che la bolla dei mercati scoppi.

Come investire sull'oro senza farsi travolgere dai marcati

Per quanto concerne il trading online, i CFD su Oro offrono una straordinaria opportunità, perchè permettono di effettuare scambi a prezzi di mercato in tempo reale senza possedere il bene stesso. Ciò significa che è possibile fare trading a marginazione e ottenere una leva sugli investimenti fino a 400.

Sui CFD Oro (e a dire il vero, su qualsiasi altro CFD sulle commodity) viene applicata una leva finanziaria più "generosa" rispetto ai CFD su azioni.

Inoltre , poiché non si possiede realmente l'oro , non ci sono commissioni e si può acquistare  oro o vendere oro istantaneamente quando i mercati sono aperti e quindi evitare di farsi travolgere dal mercato .