Approvato il bilancio 2014

Ieri si e' tenuta l'assemblea degli azionisti di IntesaSanpaolo che ha approvato il bilancio del 2014. Nel corso dell'assemblea il numero uno dell'istituto, Carlo Messina, ha dichiarato che la banca è in grado di confermare con tranquillità la distribuzione di un monte dividendi per un ammontare di 2 miliardi di euro. Le azioni IntesaSanpaolo vengono scambiate a 3.14 Euro, in lieve calo rispetto a ieri (-0.38%), ma gli analisti di Citigroup hanno alzato da 2,9 euro a 3,45 euro il prezzo obiettivo sui titoli IntesaSanpaolo e hanno confermato l'indicazione di acquisto delle azioni di Banca IntesaSanpaolo.

andamento distribuzione dividendi banca Intesa

A parte la generosa distribuzione di dividendi, il colosso bancario italiano ha confermato l'obiettivo di erogare crediti a medio-lungo termine per 37 miliardi dopo i 34 miliardi erogati nel 2014. Un obiettivo alla portata visto che la banca ha erogato nei primi tre mesi dell'anno 8 miliardi di euro di crediti a medio-lungo termine per il sostegno degli investimenti di famiglie e imprese. Di questi, 4 miliardi sono stati erogati nel solo mese di marzo.

Gian Maria Gros Pietro, presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, sempre nel corso dell'assemblea degli azionisti a Torino, ha affermato che "l'inizio del 2015 ha mostrato un infittirsi dei segnali positivi, che ci sembra di buon augurio per la continuazione del cammino di crescita su cui ci siamo impegnati".

Il Gruppo IntesaSanpaolo è tra i primi istituti bancari in Europa per valore di borsa, di gran lunga superiore a quello di altri competitor che operano in mercati con la tripla A. Questo, secondo il consigliere delegato Messina "È il risultato evidente della bontà del nostro piano di impresa e della nostra capacità di realizzarlo, mostrata in questo ultimo anno e mezzo".

Padiglione Intesa Sanpaolo a Expo 2015

Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo Borse.pro Intesa Sanpaolo sarà realtà attiva durante Expo 2015 tramite il supporto bancario e finanziario per gli espositori e ai visitatori, nonché per il servizio di biglietteria.

E' proprio di Intesa Sanpaolo il primo padiglione dell’Expo 2015 a vedere la luce. In mille metri quadrati progettati dall’architetto Michele de Lucchi trovano spazio:

  • una filiale dal concept innovativo di Intesa Sanpaolo
  • uno spazio polifunzionale pensato per ospitare le iniziative e gli eventi programmati per Expo 2015
  • l’opera di Umberto Boccioni “Officine a Porta Romana” (1909, collezione Intesa Sanpaolo), in cui Milano è rappresentata nel pieno della sua trasformazione in metropoli
  • Created in Italia, ecommerce ideato per le realtà che rappresentano l’eccellenza in settori del Made in Italy come design, moda, turismo e ristorazione

Proprio Expo potrebbe far aumentare ulteriormente le prospettive di crescita di IntesaSanpaolo.

Intanto Tokyo se ne infischia dei rating

Intanto Piazza Affari e le principali borse europee in forte rialzo ieri, mentre oggi è stata una giornata di calma piatta.

In compenso la borsa di Tokyo continua la sua cavalcata trionfale. I mercati infatti sembrano ignorare il downgrading del Giappone da parte di Fitch e il Nikkei sale dello 0,4%, arrivando a quota a 20.059 punti.