Ferragamo: tra le migliori aziende al mondo Ferragamo, uno dei più importanti gruppi di moda italiani, continua a sbalordire ogni aspettativa portando, mese dopo mese, risultati incredibili. Rivolgendo uno sguardo indietro di pochi mesi, possiamo notare come tale realtà, nel corso del 2015, sia riuscita ad incrementare i propri ricavi del 7,4%. Parlando in soldoni, i miliardi dell’ultimo esercizio sono stati 1,43 che, rispetto ai soli 1,33 registrati l’anno prima, dimostrano una continua espansione sotto tutti i punti di vista. Buone notizie arrivano anche per un altro indicatore di redditività, ovvero il margine operativo lordo che, superando di gran lunga quello del 2014 di 293 milioni di euro, si è piazzato a quota 324. Concludendo la parte prettamente tecnica andiamo infine a ricordare l’importante diminuzione del cosiddetto “indebitamento finanziario”, passato da 49 a 10 milioni di euro.

Uno dei tanti fattori cardine di questo sostanzioso miglioramento è da ritrovare nella positiva politica di espansione territoriale di Ferragamo, la quale, con il passare degli anni, ha saputo farsi conoscere in tutto il mondo, arrivando a migliorare le sue percentuali di vendita sia in Europa sia nel continente Americano. Quasi certa è anche la prossima data di pagamento del dividendo che dovrebbe avvenire in data 25 maggio 2016.

Titoli del lusso come ottima alternativa

I titoli del lusso vengono da sempre considerati un’importante alternativa all’interno degli investimenti azionari. Grazie al loro andamento, nei vari mercati di riferimento, sono in molti che, anno dopo anno, decidono di puntare su queste realtà. Ferragamo, essendo uno dei marchi più riconosciuti al mondo, sinonimo di bellezza, qualità e durata, è un brillante esempio di tali titoli. Coerentemente a quanto detto in precedenza, le percentuali di vendita continuano ad essere soddisfacenti e il tutto si ripercuote positivamente anche sotto l’aspetto borsistico.

Il mercato del lusso, godendo di molta dinamicità (proprio in riferimento al fatto che nel mondo esiste un’importante fetta di consumatori amanti di questo genere e fidelizzati a tali marchi) assume molto spesso situazioni altalenanti all’interno dei grafici. Per aumentare le possibilità di vincita, e quindi approfittare delle fluttuazioni, è fondamentale attuare proprie strategie mantenendo un’alta diversificazione del proprio portafoglio, in modo da equilibrare situazioni negative con altre positive. Essendo l’Italia patria del settore del lusso, all’interno di Piazza Affari possiamo riconoscere tantissimi altri titoli oltre all’ormai famoso Ferragamo.    

Analisti Goldman Sachs positivi su Ferragamo

La stragrande maggioranza degli analisti, fiduciosa nei confronti di questo gruppo, ha stilato le ultime aspettative riguardo questo 2016 appena iniziato. Per gli studiosi il fatturato dovrebbe aumentare del circa 1,5% mentre, per quanto concerne i ricavi ci potremmo aspettare delle importanti sorprese, le quali potranno generare anche dei dividendi straordinari. Tra i tanti, anche Goldman Sachs ha da poco confermato il suo ottimismo nei confronti di Ferragamo alzando di molto il suo target price fino a 30,8 euro. Gli stessi analisti di Goldman hanno poi continuato dicendo di attendersi un netto aumento delle vendite, indispensabile per riuscire a mantenere alto il livello delle entrate per poter piazzare nuovi ed importanti investimenti.

In conclusione di tale inciso ricordiamo che Ferragamo può godere di un’ampia diversificazione di settori all’interno dello stesso gruppo, come ad esempio: Salvatore Ferragamo (divisione principale produttrice di accessori, scarpe e abiti di elevata qualità), Ferragamo Jewels (divisione produttrice di gioielli), Ferragamo Timepieces (divisione produttrice di orologi), Ferragamo Parfums (divisione produttrice di profumi conosciuti in tutto il mondo) e molti altri più di nicchia. Avendo l’azienda così tante fonti di guadagno, siamo davvero curiosi di scoprire cosa ci riserverà per i prossimi mesi e anche se l’ottimismo dei vari analisti si tramuterà in concreto dal punto di vista azionario.

Titolo Ferragamo in proiezione del 2015?

Tenendo presente i dati precedentemente descritti riguardo l’ultimo esercizio, e le tante iniziative portate dal gruppo in questi ultimi periodi, questo 2016 potrebbe brillantemente sorpassare quello precedente. Saper rinnovare, attuando le giuste strategie e i giusti investimenti, è una delle prerogative fondamentali per tutti coloro che sono intenzionati ad incrementare i propri risultati con il passare del tempo. Ferragamo ovviamente è soltanto una delle tante realtà, attinenti al mondo del lusso, quotate a Piazza Affari attraverso il simbolo SFER-I.

Uno dei tanti metodi da poter utilizzare a proprio vantaggio, in riferimento alle fluttuazioni precedentemente citate, è quello dei contratti per differenza. Il distacco di questo sistema nei confronti di quelli tradizionali è palese sotto molti punti di vista. Una delle tante caratteristiche positive è quella di poter utilizzare una serie di innumerevoli strumenti di analisi per creare la propria strategia vincente. Con i CFD è inoltre possibile riuscire a trarre vantaggio sia in caso di discesa del prezzo del titolo sia in caso di una sua eventuale salita. Terminando, ricordiamo che non è assolutamente necessario dover utilizzare grosse somme di denaro poiché si può benissimo iniziare con un piccolissimo capitale per poi incrementarlo parallelamente alle proprie capacità e alla propria sicurezza, acquisita con il passare del tempo.