Acquistare Azioni Apple​Uno dei titoli più discussi di sempre è proprio Apple che, nel corso degli anni passati, ha dato molte soddisfazioni sia agli investitori sia ai dirigenti dell’azienda. Quasi allo scadere di questo 2015, Goldman Sachs (una tra le più grandi banche del mondo, fondata nel lontano 1869 ed oggi presente su molti territori con i dipendenti più brillanti di sempre e capaci di soddisfare le richieste dei clienti) ha consigliato di acquistare azioni Apple per una serie di motivi. Di questi ultimi, il principale, che secondo la banca dovrebbe far prendere il volo all’azienda dal punto di vista azionario, è quello della trasformazione di questa stessa in una società, non più basata solo su hardware, ma anche su vari servizi e abbonamenti disponibili. In poche parole, la società di Cupertino, dopo aver venduto in quantità spropositate i suoi dispositivi, sta iniziando una campagna per promuovere sempre più abbonamenti e servizi indispensabili per riuscire ad utilizzare gli iPhone, gli iPad o i PC nella maniera più efficace ed efficiente possibile. 

Secondo gli analisti di Goldman, il prezzo delle azioni Apple dovrebbe arrivare intorno ai 163 dollari con un incremento percentuale altissimo. Ovviamente per arrivare a tale somma si dovrà aspettare un po’ e riuscire a mantenere la posizione aperta nel lungo periodo. Secondo indiscrezioni, l’aumento dovrebbe essere circa del 43% in un lasso di tempo non superiore ai 12 mesi.

Apple Watch è il miglior regalo apprezzato

Azioni Apple watch Symbolo AAPLIBM ne ha inventata un’altra delle sue: stiamo parlando di una nuova applicazione chiamata Watson Trend, che ha la capacità di analizzare i comportamenti d’acquisto futuri della gente attraverso un’accurata analisi riguardante i social, le opinioni online ed altro ancora. Attraverso le primissime statistiche, l’algoritmo ha enunciato che Apple Watch sarà il regalo più richiesto ed apprezzato per Natale e le ormai vicine feste. Il punteggio dell’orologio tecnologico continuava a mantenere, da quest’estate, il valore 90, ma l’ormai acclamato 100 è finalmente arrivato. Nonostante il sistema utilizzi più di diecimila fonti, non c’è la certezza assoluta che i clienti acquisteranno quello specifico prodotto ma, basandoci sulle vendite pregresse dello stesso, possiamo solo attendere che la società di Cupertino batta un nuovo record.

Anche Samsung si posiziona bene, assicurandosi il secondo posto, con i suoi meravigliosi televisori di ultima generazione che però ancora non riescono a sovrastare la popolarità, l’utilità, ma soprattutto la poca concorrenza dell’Apple Watch. Vediamo le ultimissime novità del dispositivo più desiderato del 2015:

  • Il primo grande miglioramento riguarda il metodo di carica dell’Apple Watch che a breve potrà avvenire attraverso un nuovo strumento, chiamato Dock magnetico, capace di trasferire corrente solamente appoggiandovi l’orologio intelligente. È disponibile sull’ Apple Store al prezzo di 89€ per l’Italia.
  • Altri miglioramenti riguardano soprattutto il nuovo Apple Watch 2, che dovrebbe uscire nel 2016 con un sistema operativo aggiornatissimo. Secondo indiscrezioni, il dispositivo portatile avrà una fotocamera da ben 1.2 Mpixel e potrà avere molte più funzionalità connesse con lo smartphone. Per quanto riguarda il prezzo non si ha ancora certezza assoluta, ma facendo qualche riferimento ai precedenti prodotti possiamo stimare una cifra che si aggira tra i 400 e i 450 euro.

Vendite Apple in aumento per fine 2015

La trimestrale diffusa dall’azienda di Cupertino è molto chiara: i prodotti Apple continuano ad essere comprati in misura esorbitante. Nonostante già da tempo alcuni dispositivi, come ad esempio il famosissimo iPod, segnino segnali negativi, l’azienda riesce con il passare degli anni ad aumentare il suo fatturato a dismisura. Il merito sarebbe da attribuire in buona parte al precedente discusso Apple Watch, le quali vendite sarebbero state aiutate soprattutto dall’espansione territoriale in nuovi mercati emergenti, come ad esempio la Cina.

Durante la conferenza il Ceo Tim Cook ha confermato la mancata dichiarazione di dati specifici riguardo le vendite per una questione strategica di protezione nei confronti degli altri competitor presenti in tutto il mondo. Sono in molti che però continuano a fare stime dicendo che la crescita dell’orologio digitale si aggirerebbe intorno ai 2 milioni ogni trimestre e che quindi, a fine anno, Apple potrebbe trovarsi nelle tasche una cifra enorme a garanzia delle sue abilità in generale. 

Wall Street premia Apple

Andando ad esaminare il titolo Apple (AAPL) possiamo notare come esso nelle ultime ore continui a segnare una percentuale positiva del circa 1.95%. Grazie al lancio dei nuovi servizi riguardanti la Tv, l’aumento delle vendite per gli straordinari iWatch e le previsioni positive degli analisti di Goldman Sachs, le azioni Apple potrebbero rivelarsi ancora una volta soddisfacenti dal punto di vista borsistico. Dobbiamo però ricordare che le analisi riguardano un periodo di tempo lungo ma che comunque, attraverso i vari sistemi di negoziazione online come ad esempio i CFD, chiunque può applicare strategie anche nel breve periodo. Una delle caratteristiche più importanti dei contratti per differenza è proprio quella di poter aprire operazioni, e quindi puntare o sulla salita del prezzo del relativo titolo preso in considerazione o sulla sua discesa. Concludiamo dicendo che, a differenza degli altri metodi tradizionali, questo permette di risparmiare molto tempo per quanto riguarda i tempi burocratici e anche per quanto riguarda i costi di commissione. Scarica piattaforma trading

           Web Trader piattaforma online