Financial news

  1. Cinque istituti italiani saranno coinvolti nei nuovi stress test previsti dall'Autorità bancaria europea nel 2016. Si tratta di Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco Popolare e Ubi. Il nuovo processo di valutazione dell'
  2. Trimestrale in rosso per Tenaris che paga le svalutazioni effettuate per l'avviamento del business in Nord America. Tenaris ha chiuso il terzo trimestre con una perdita di 355,7 milioni di dollari, contro un utile di 87 milioni nello stesso periodo d
  3. La Banca centrale russa ha deciso stamattina di lasciare invariato il livello del tasso di interesse centrale all'11%. Le previsioni di consensus scontavano un taglio al 10,5%. Si sarebbe trattato del terzo taglio da giugno quando i tassi si trovavan
  4. Listini europei all’insegna della debolezza nell’ultima seduta della settimana nonostante le indicazioni positive arrivate nel corso della prima parte. Dopo i dati italiani su tasso di disoccupazione (in calo dall’11,9 all’11,8 per cento) e i
  5. Trimestrale in deciso calo ma migliore delle attese per Total. Il colosso petrolifero francese ha riportato nel periodo luglio-settembre un utile netto in ribasso del 69% a 1.079 milioni di dollari, a causa di alcune svalutazioni straordinarie. Esclu
  6. L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) “valuta positivamente” la previsione di collegare la riscossione del canone Rai e il pagamento della fornitura elettrica, sia per “ridurre l’area di evasione” sia per “ridurre il
  7. Deutsche Bank ridurrà la sua forza lavoro e non distribuirà più un dividendo per due anni, dopo aver chiuso il terzo trimestre in rosso, confermando il profit warning lanciato a inizio mese. La principale banca tedesca, tra le maggiori d'Europa, h
  8. Saipem ha chiuso i primi nove mesi del 2015 con una perdita di 866 milioni di euro che si confronta con l’utile di 212 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. L’Ebit è negativo per 640 milioni di euro, complice l’impatto di 929 milioni
  9. Il prezzo del rame torna ai blocchi di partenza. Le quotazioni del rame sono tornate nelle ultime settimane in prossimita' dei livelli toccati nel giugno del 2009 a seguito dello scoppio della crisi finanziaria. Il rallentamento dell'economia cinese
  10. Rendimenti del debito sovrano europeo sostanzialmente stabili nel primo pomeriggio. Lo yield del BTP *decennale italiano si mantiene all'1,61% e quello del *Bund tedesco segna un rialzo di un punto base allo 0,56 per cento. In rialzo anche il rendime

Pagine