Financial news

  1. L’agenzia Dbrs ha ribadito la valutazione “BBB(low)” sul Portogallo. Lo ha comunicato l'agenzia in una nota. Il trend è stabile. Dbrs è l'unica tra le quattro maggiori agenzie a mantenere il rating del Paese in quota “investment grade”.
  2. Standard & Poor's Ratings Services ha confermato la valutazione “BBB-/A-3” assegnata al nostro Paese. L’outlook è stabile poiché l’agenzia stima che l’esecutivo “continuerà ad implementare le riforme strutturali e di bilancio finalizza
  3. Secondo quanto riportato giovedì dal Wall Street Journal, Hulu starebbe cercando di cedere una quota del suo capitale a Time Warner in un'operazione che potrebbe valutare la piattaforma Usa di streaming video fino a 6 miliardi di dollari. La mossa d
  4. Prima perdita trimestrale in oltre sei anni per Lenovo Group. Causa svalutazioni e costi di ristrutturazione, il primo produttore di personal computer al mondo ha terminato il secondo trimestre fiscale con un rosso di 714 milioni di dollari, contro i
  5. Il gruppo tedesco Siemens ha pubblicato i risultati relativi all'ultimo trimestre fiscale dell'esercizio 2014-2015. Siemens ha registrato un utile per azione a 1,18 euro contro gli 1,72 dello stesso periodo dell'esercizio passato. Il dato è superior
  6. Unicredit ha archiviato il terzo trimestre dell'anno con un utile netto pari a 507 milioni di euro, in flessione del 29,8% rispetto all'analogo trimestre del 2014. Battute le attese di consensus che erano ferme a 431,6 mln. Considerando i primi 9 mes
  7. ING Bank ha reso noto il risultato ottenuto nel Dow Jones Sustainability Index, il primo indice che valuta le performance delle principali aziende a livello globale che seguono e adottano nel proprio business princìpi di sostenibilità.Quest’anno,
  8. Conti trimestrali in crescita per Pandora, con il fatturato che è salito del 37,5% nel terzo trimestre 2015 sostenuto da tutte le aree geografiche. Nel dettaglio, il gruppo danese, attivo nella creazione, produzione e commercializzazione in tutto il
  9. Il gruppo tedesco dell'energia E.On ha chiuso il terzo trimestre con un rosso di circa 7 miliardi di euro, a causa di una forte svalutazione, già anticipata al mercato nei mesi scorsi. Nel periodo luglio-settembre il fatturato è salito del 4,8% a 2
  10. Il consiglio di amministrazione di Cementir Holding ha approvato i risultati dei nove mesi 2015, archiviati con ricavi delle vendite e prestazioni in crescita dello 0,7% a 719,7 milioni di euro (714,7 milioni al 30 settembre 2014), "grazie al buon an

Pagine