Financial news

  1. Supporti e resistenze per i principali ETFStrumento Supporto; Resistenza Supporto 1; Resistenza 1CECE COMPOSI - EST 17.598 ; 17.603 - 17.594 ; 17.610CHINA HSCI - CINA 118.798 ; 119.748 - 117.890 ; 120.964CRB LYXOR - CRB 15.971 ; 16.081 - 15.870 ; 16.
  2. Aste di titoli di Stato della giornata di giovedì 10 settembre 2015.02:30 GIA ¥2500mld 5a JGB;11:10 ITA €7,5mld 12m BOT;19:00 USA $13mld 30a Bond.(SF)
  3. Aste di titoli di Stato della settimana 7-11 settembre 2015.Lunedì 7 settembre 2015*14:50 FRA BTF.Martedì 8 settembre 2015*02:30 GIA ¥800mld 30a JGB;11:30 GB £2mld 30a Gilt;19:00 USA $24mld 3a Notes.Mercoledì 9 settembre 2015*11:30 GER €4mld 1
  4. Il Ftse Mib segna -2,11%, il Ftse Italia All-Share -2,19%, il Ftse Italia Mid Cap -2,69%, il Ftse Italia Star -3,24%.* * Mercati azionari europei in pesante ribasso: DAX -2,2%, CAC 40 -2,2%, FTSE 100 -2,3%, IBEX 35 -2%.L'euro si rafforza ult
  5. Mercati azionari europei in deciso calo. Il Ftse Mib ha chiuso a -2,83%, il Ftse Italia All-Share a -2,78%, il Ftse Italia Mid Cap a -2,55%, il Ftse Italia Star a -2,83%. Ad Atene l'indice generale Athex Composite ha perso il 2,49%. Ieri ser
  6. Il Ftse Mib segna -1,39%, il Ftse Italia All-Share -1,46%, il Ftse Italia Mid Cap -1,20%, il Ftse Italia Star -1,36%.Mercati azionari europei ben al di sotto della parità*: il DAX segna -1,3%, il CAC 40 -1,4%, il Ftse 100 -1,4%, l'IBEX 35 -1,1
  7. Il Ftse Mib segna -0,40%, il Ftse Italia All-Share -0,48%, il Ftse Italia Mid Cap -0,99%, il Ftse Italia Star -1,52%.Mercati azionari europei in netto calo: *DAX -1,1%, CAC 40 -0,9%, FTSE 100 -0,7%, IBEX 35 -1%.L'euro si rafforza ulteriormente
  8. Mercati azionari europei in forte calo. Il Ftse Mib ha chiuso a -2,60%, il Ftse Italia All-Share a -2,56%, il Ftse Italia Mid Cap a -2,37%, il Ftse Italia Star a -2,75%. Vendite abbondanti sui mercati azionari: incertezze Cina, probabili ele
  9. Aste di titoli di Stato della giornata di giovedì 13 agosto 2015.02:30 GIA ¥2500mld 5a JGB;19:00 USA $16mld 30a Bond.(SF)
  10. Gli ultimi dati statunitensi relativi al mercato del lavoro hanno provveduto a fornire alla FED munizioni vitali per premere il grilletto sull’aumento dei tassi di interesse entro la fine dell’anno aggiungendo forza al dollaro statunitens

Pagine