Forex News

  1. EurUsd: mercato inchiodato quello di ieri, con una situazione tecnica che si ripropone anche per la giornata di oggi. Giornata interlocutoria e di attesa quella di ieri, con il Bank Holiday in Inghilterra a drenare ulteriormente i livelli di liquidit
  2. EurUsd: rotti i minimi il mercato offre dei buoni spunti di riflessione sia su time frame orari che a 4 ore. Continua la mancanza di spunti macroeconomici importanti, ma guardando al comportamento dei mercati troviamo la creazione di correlazioni di
  3. Il settimanale del cambio EUR/USD ha fornito un potente segnale ribassista che naturalmente dovrà essere suffragato e adattato ai time frame inferiori.Ieri in questa sede affermavamo: “ci troviamo davanti a giorni che dal punto di vista dei market
  4. Il settimanale del cambio EUR/USD ha fornito un potente segnale ribassista che naturalmente dovrà essere suffragato e adattato ai time frame inferiori.Passata la settimana che ha visto la riunione del FOMC prima e il referendum dell’indipendenza d
  5. EurUsd: dopo i nuovi minimi in area 1.28 ¼ il mercato ha messo a segno dei rimbalzi correttivi durante la notte.Il ritorno della volatilità sul mercato valutario è risultato e sta risultando, a nostro avviso, soddisfacente, sia dal punto di vista
  6. Dopo la BCE di due settimane fa, il cambio avrebbe potuto muoversi per dinamiche legate al dollaro americano più che all’euro. Come banalmente si evince dal titolo del nostro contributo odierno, tanti sono gli eventi condizionanti i mercati finanz
  7. EurUsd: il mercato continua a sentire le resistenze passanti tra 1.29 ¾ e 1.2990, dove passano i punti statici precedenti (ben individuabili su un time frame a 4 ore).Mercati privi di direzionalità precisa quelli visti ieri, con il dollaro american
  8. Si è chiusa la seconda settimana caratterizzata da ottimi ritorni di volatilità sui mercati valutari, con un dollaro australiano sotto pressione.Cominciamo una settimana particolare soprattutto per la sterlina inglese, che vedrà la pubblicazione d
  9. Anche sul valutario, e diremmo fortunatamente, non possiamo che attestare uno status quo dal punto di vista delle dinamiche che guidano i prezzi. Le linee guida dell’azione dei prezzi in questa settimana è stata pressoché coerente, dal momento ch
  10. Il warning è lanciato in relazione a configurazioni tecniche che su base giornaliera potrebbero offrire degli elementi piuttosto interessanti in ottica di vendita. Dinamiche pressochè invariate quelle viste ieri rispetto all’apertura settimanale

Pagine