Forex News

  1. L’USD/CAD continua a essere offerto sotto la media mobile a 21 giorni (1,0980), il momentum tendenziale è marginalmente ribassista. Sui mercati valutari predominano le discrete vendite di USD. L’euro e la sterlina acquisiscono slancio al rialzo
  2. La coppia GBP/USD ha infranto la resistenza chiave a 1,6823, aprendo la strada a un test importante della resistenza a 1,7043.EURUSDL’EUR/USD prosegue la fase di consolidamento dopo l’ascesa da 1,3673 (minimo 04/04/2014), a 1,3906 (massimo 11/04/
  3. L’USD/CAD rimane offerto prima della media mobile a 21 giorni (1,0980), il momentum tendenziale è marginalmente ribassista.Come ampiamente previsto, la RBA ha mantenuto invariato al 2,50% l’obiettivo per il tasso di cassa, ribadendo l’importan
  4. Come largamente atteso dunque, la Reserve Bank of Australia ha lasciato il tasso di interesse di riferimento invariato al 2,50%. Dopo il prevedibile lunedì piatto dei mercati finanziari a cui abbiamo ieri assistito (ad eccezione dei buoni movimenti
  5. Il trading range delle quotazioni, entro fasce ben definite del medio termine, senza una vera direzione quindi prosegue. Mercati molto ristretti dalla assenza di DATI nuovi a modificare le situazioni generali, e dalla chiusura di GIAPP, UK. A dominar
  6. La coppia GBP/USD ha infranto la resistenza chiave a 1,6823, aprendo la strada a un test importante della resistenza a 1,7043. EURUSDL’EUR/USD prosegue la fase di consolidamento dopo l’ascesa da 1,3673 (minimo 04/04/2014), a 1,3906 (massimo 11/04
  7. I dati di venerdì sul mercato del lavoro negli Stati Uniti hanno stupito gran parte degli osservatori economici.La settimana scorsa, per quanto caratterizzata dalla festività del primo maggio che ha visto diversi listini europei chiusi e conseguent
  8. L’EUR/USD prosegue la fase di consolidamento dopo l’ascesa da 1,3673 a 1,3906. La struttura tecnica di supporto a 1,3780 regge. EURUSDL’EUR/USD prosegue la fase di consolidamento dopo l’ascesa da 1,3673 a 1,3906. La struttura tecnica di suppo
  9. La forza intrinseca dell’euro, o debolezza di dollaro americano se la si vuole leggere in questo modo, resta indubbia e la reazione dello scorso mercoledì dopo i dati sull’inflazione Eurozona lo hanno dimostrato. Dopo le comunicazioni delle deci
  10. La giornata di ieri la possiamo riassumere, per quanto riguarda i DATI fondamentali, come segue.La giornata di ieri la possiamo riassumere, per quanto riguarda i DATI fondamentali, come segue. In calo la fiducia economia, consumatori, anche se sosten

Pagine