Financial news

  1. Dopo la diffusione dei dati sul prodotto interno lordo (Pil) del Brasile, che ha segnato nel secondo trimestre dell'anno un calo dell'1,9% rispetto al trimestre precedente e una flessione del 2,6% su base annuale, è stato decretato ufficialmente l
  2. Dopo un avvio promettente sotto la spinta del rally di Eni, Piazza Affari si uniforma all'umore negativo dei mercati e cede alle vendite. Il Ftse Mib a metà mattinata segna un calo dello 0,90% a quota 21.798 punti. In buon rialzo solo Eni (+1,94%) c
  3. Con riferimento all'offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria avente ad oggetto massime 364.328.141 azioni ordinarie Pirelli promossa da Marco Polo Industrial Holding, UniCredit, in qualità di persona che agisce di concerto con l'Offeren
  4. Pirelli resiste alle vendite e a Piazza Affari mostra un progresso dello 0,15% a 15,09 euro, in decisa controtendenza rispetto all’indice di riferimento Ftse Mib che lascia sul parterre oltre 2 punti percentuali. Ieri BidCo, la newco guidata da Che
  5. Il Consiglio di Amministrazione di Pirelli, riunitosi oggi, ha esaminato e approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. I risultati del primo semestre 2015, che evidenziano una crescita dei principali indicatori economici, sono st
  6. Standard Ethics ha annunciato di avere rivisto al rialzo lo Standard Ethics rating di Pirelli (componente dello Standard Ethics italian index), portandolo a “EE” dal precedente “EE-”. L’agenzia ha rilevato che la società "ha volontariament
  7. Seduta particolarmente volatile per l’azionario milanese. La netta vittoria del “no” al referendum che si è tenuto ieri in Grecia ha fatto piombare Eurolandia in territorio inesplorato. Si naviga a vista e il primo appuntamento da monitorare
  8. Il titolo Prysmian cede in tarda mattinata alle vendite diffuse sui mercati, ma, a fronte di un Ftse Mib in calo dell'1,46%, l'azione della ex-Pirelli Cavi, che oggi nel settore dei collegamenti per telecomunicazioni ed energia è uno dei maggiori op
  9. Piazza Affari in netto ribasso nella prima seduta della settimana con l'indice Ftse Mib che segna in avvio un calo dell'1,38% a 23.150 punti. Sul listino meneghino pesa oggi il mega stacco delle cedole delle principali società italiane: Ansaldo STS
  10. Pirelli ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un utile netto totale di 84,6 milioni di euro, in calo rispetto ai 91,5 milioni del primo trimestre 2014. Le attività in funzionamento fanno segnare un risultato netto di 101,4 milioni (da 90,4 mi

Pagine