Financial news

  1. Sebbene l’Iran non sia oggi tra i principali Paesi destinatari del made in Italy alimentare, con la fine delle sanzioni potrebbe aprirsi un mercato interessante per i prodotti italiani. Ne è convinta Nomisma, secondo cui la ripresa nell’export d
  2. L’industria degli Exchange traded products (Etp) segna l’ennesimo record storico. La raccolta netta globale incassata nei primi sei mesi del 2015 registra il più alto risultato mai ottenuto: 146,1 miliardi di dollari, di cui 20,8 i
  3. Minimi dal 2010 per le posizioni nette lunghe sul petrolio. I dati diffusi dalla statunitense Commodity Futures Trading Commission hanno evidenziato che nella settimana al 21 luglio le posizioni nette sul lunghe (differenza tra contratti rialzisti e
  4. Sace e Technip Italia hanno annunciato la finalizzazione di un accordo congiunto con Midor (Middle East Oil Refinery) per un progetto di ammodernamento ed espansione della raffineria di Midor nei pressi di Alessandria d’Egitto. L’investimento ha
  5. CdR Advance Capital, la ex Compagnia della Ruote quotata sul mercato AIM Italia, rende noto che il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data 24 luglio 2015 ha deliberato di formalizzare la domanda di "pre ammissione" a quotazione sul Mercato AIM
  6. Nei primi scambi a New York, il petrolio Wti viaggia in rialzo dello 0,90% rispetto alla chiusura precedente e tratta a 48,90 dollari al barile.
  7. Piazza Affari ha chiuso ancora in moderato ribasso dopo l'approvazione da parte del Parlamento greco del secondo pacchetto di riforme, concordato con i creditori internazionali, utile per far partire i negoziati per il terzo salvataggio di Atene. Mes
  8. Beni Stabili balza in avanti dopo l'annuncio dell'avvio del collocamento di obbligazioni convertibili e il contestuale eventuale riacquisto, attraverso un'operazione di reverse bookbuilding, delle obbligazioni convertibili EUR 225.000.000 3,375% scad
  9. Hi-tech e risorse di base penalizzano i listini a Wall Street. -4,4% per Apple che ha presentato un outlook sui ricavi del quarto trimestre deludente e -3,8% per Microsoft che ha terminato gli ultimi tre mesi con un rosso di 3,2 miliardi di dollari.
  10. Ancora una seduta negativa per le quotazioni del Wti. Discesa sotto la soglia dei 50 dollari per il greggio made in Usa dopo la pubblicazione dell’aggiornamento settimanale sulle scorte della prima economia, salite di 2,5 milioni di barili. Dopo il

Pagine