Financial news

  1. Anche se l'establishment finanziario guarda alle statistiche stagionali (che sono un prodotto intellettuale appartenente ai "praticoni" dei mercati) con una malcelata ironia, e' probabile che quando gli stessi non sono sotto l'occhio delle telecamere
  2. La raccolta netta globale mensile segnata dagli Exchange traded product (Etp) è stata praticamente la stessa di un anno fa: 32,2 miliardi di dollari il mese scorso contro i 32,1 miliardi dell’ottobre 2014. Tuttavia, i flussi da inizio an
  3. In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato 7,761 mld di euro in bond (BTF) a breve termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 4,193 mld di euro in BTF a 3 mesi con un rendimento medio ponderato negativo, pari allo 0,322% (dal -0,288% registrat
  4. Oltre un quarto della popolazione in Italia è a rischio povertà o esclusione sociale. Lo ha rilevato l'Istat nel suo rapporto annuale “Reddito e condizioni di vita". Nel 2014, si stima che il 19,4% delle persone residenti in Italia risulta a risc
  5. Ennesima seduta di forte vendite sul petrolio. Il Wti lascia sul parterre 3 punti percentuali a 40,60 dollari al barile, mentre il Brent mostra una flessione di circa 2 punti percentuali a 43,70 dollari. A Piazza Affari viaggiano in territorio negati
  6. Pfizer, il colosso farmaceutico americano, sarebbe in trattative avanzate con l’irlandese Allergan per l’acquisizione della società ad una cifra di circa 370-380 dollari ad azione. Come riportato dalla stampa internazionale, se la negoziazione d
  7. In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato un totale di 7,975 mld in titoli a medio lungo termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 2,900 mld di euro in OAT con scadenza ottobre 2018. Il rendimento medio ponderato si è attestato a -0,25% con
  8. Gabriele Giacoma è il nuovo Amministratore Delegato di Assiteca, il maggior broker assicurativo italiano indipendente quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.Lo ha nominato oggi il Consiglio di Amministrazione della Società, riunitosi sott
  9. Seduta all’insegna delle prese di beneficio per i listini europei dopo i forti guadagni di ieri. Rosso di un punto percentuale per il listino spagnolo, l’Ibex (-0,99%), sceso a 10.261,1 punti, il Cac40 ha lasciato sul campo lo 0,62% a 4.906,72 e
  10. Piazza Affari ha chiuso in ribasso tirando il freno dopo la corsa di ieri, quando erano stati maggiormente premiati i titoli del comparto petrolifero e quelli della Difesa. Oggi hanno prevalso le prese di beneficio sul settore bancario e la caduta de

Pagine