Financial news

  1. L'economia sommersa in Italia è cresciuta e, nel 2013, ha raggiunto un valore di 206 miliardi di euro pari al 12,9% del Pil italiano. Lo ha reso noto l'Istat nell'aggiornamento sull'"Economia non osservata nei conti nazionali". Il valore aggiunto de
  2. I sindacati ed il Ministero del Lavoro hanno raggiunto un accordo sulla gestione degli esuberi di Italcementi. Le unità da gestire andranno in cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs) per riorganizzazione per 20 mesi e scendono a 430, rispet
  3. Mercati cinesi allineati alle perdite partite dall'Europa giovedì e innescate dagli stimoli annunciati dalla Banca centrale europea (Bce) che hanno deluso le aspettative sia in termini di tassi d'interesse (tagliati da -0,2% a -0,3% contro il -0,4%
  4. Segnali di ripresa dal mercato immobiliare italiano. Il 49° Rapporto Censis evidenzia come il mattone ha ricominciato ad attrarre risorse. Lo segnala il boom delle richieste di mutui (+94,3% nel periodo gennaio-ottobre 2015 rispetto allo stesso peri
  5. Dall'entrata in vigore del Jobs Act, il mercato del lavoro ha visto rimbalzare l'occupazione di 204.000 unità. Siamo ancora lontani dal recuperare la situazione pre-crisi, dato che nel terzo trimestre dell'anno, rispetto allo stesso periodo del 2008
  6. L'export italiano complessivo rappresenta oggi il 29,6% del Pil dal 25,6% nel 2000 (era sceso fino al 22,5% nel 2009). "Le imprese esportatrici di beni sono attualmente circa 212.000, in crescita negli ultimi anni e in grado di veicolare all'estero u
  7. L'ultima seduta della settimana prende il via in territorio negativo all'indomani della riunione della Banca centrale europea (Bce) durante la quale sono state annunciate nuove misure di stimolo all'economia che hanno però deluso le aspettative dei
  8. Partenza sulla parità per Piazza Affari dopo lo scivolone di ieri con il mercato che è rimasto parzialmente deluso dalle mosse annunciate da Mario Draghi al termine della riunione della Banca centrale europea. L’Eurotower ha tagliato il tasso sui
  9. I mercati asiatici non sfuggono alla tendenza negativa iniziata nella seduta di giovedì in Europa e innescata dagli stimoli annunciati dalla Banca centrale europea (Bce) che hanno deluso le aspettative sia in termini di tassi d'interesse (tagliati d
  10. Wall Street ha chiuso la seduta di ieri in deciso ribasso, seguendo le perdite sui listini europei dopo l'annuncio di misure di stimolo meno importanti del previsto da parte della Banca centrale europea (Bce). Dopo aver esitato nella prima parte dell

Pagine