Forex News

  1. A indebolire le quotazioni della moneta unica sono le aspettative degli addetti ai lavori sulle divergenti politiche monetarie delle due rispettive banche centrali. Negli Stati Uniti la Federal Reserve sembra ormai pronta a cambiare radicalmente rott
  2. Acquistare in dollari l’Europa sta diventando cosa sempre più facile. E per una volta non si parla di società locali che vengono inglobate nella macina dell’M&A internazionale.eur/usd in scontoNo, questa volta si parla di valute e, in parti
  3. Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sul cambio Euro/Dollaro per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.Premetto che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere es
  4. Chi ha seguito la conferenza stampa di Draghi insieme a noi ieri pomeriggio è stato in qualche modo allertato che la moneta unica europea avrebbe potuto mostrare delle reazioni bidirezionali e, presumibilmente, nemmeno troppo volatili e così è sta
  5. Inizio giornata ieri sommesso, con Asia indici sotto tono, e movimenti limitati. Tutti in attesa dei DATI USA, ma soprattutto della riunione ECB, DRAGHI con i dettagli del programma QE allentamento quantitativo. I DATI EU sono stati negativi, con cal
  6. Oggi BoE e BCE annunceranno la loro decisione in materia di politica monetaria; entrambe dovrebbero mantenere lo status quo. La BoE sarà sicuramente un non-evento per chi opera in GBP, soprattutto perché le discussioni pre-elettorali dovrebbero occ
  7. Gli eventi chiave di oggi sono gli annunci di BoE e BCE e la conferenza stampa del presidente della BCE Draghi (rispettivamente alle 12:00, 12:45 e 13:30 GMT). Entrambe le banche opteranno prevedibilmente per il mantenimento dello status quo, anche s
  8. Le riunioni della Banca centrale europea e della Banca d’Inghilterra, nonché gli indicatori del mercato del lavoro per gli Stati Uniti e gli indici dei responsabili degli acquisti per la maggior parte delle principali economie del mondo sono a
  9. Si aprono le danze per la BCE di Mario Draghi in questo giovedì di inizio marzo, l’ultimo prima dell’inaugurazione vera e propria dell’era Quantitative Easing. L’attenzione dei mercati per la riunione di politica monetaria di oggi è legata
  10. La violazione al ribasso di 1,1097 nel primo pomeriggio di ieri ha aggiornato i parametri di protezione dei segnali ribassisti in corso sul cambio Eur/Usd.In area 1,1100 il cambio aveva fatto segnare un minimo relativo di periodo in occasione della r

Pagine