Forex News

  1. Ieri è stata un’altra giornata delle Banche Centrali. Dapprima con BoJ Giapp, con tassi e politica monetaria invariati, e commenti di crescita moderata che prosegue, a dispetto dei dati pubblicati, che indicano recessione. Poi la FED, US
  2. La pubblicazione dei verbali dell’ultimo FOMC sembra spianare la strada al rialzo dei tassi a Dicembre. Con una modifica all’usuale linguaggio parametrato, la Federal Reserve ha reso noto che, nonostante non ci sia una decisione già
  3. Altri due miliardi per la GreciaDi Yann QuelennI negoziati fra la Grecia e l’Europa hanno compiuto un altro passo avanti verso l’esborso di 2 miliardi di euro per la ristrutturazione delle banche elleniche. Ricordiamo che il disaccordo er
  4. Giappone in recessioneDi Yann Quelenn, analista di mercatoCome ampiamente previsto, le cifre preliminari sul PIL giapponese del terzo trimestre si sono attestate sotto il previsto -0,8% a; l’economia si è contratta per il secondo trimest
  5. Il fine-settimana è stato dominato dalle notizie sugli attacchi a Parigi e oggi il trading sul forex rimane all’interno di fasce. L’AUD/USD è passato di mano fra 0,7130 e 0,7100, mentre l’USD/JPY si è mosso late
  6. Nonostante le cifre sorprendentemente positive pubblicate in Giappone, l’USD/JPY continua a essere scambiato in un contesto di scarsa volatilità. A settembre gli ordini di macchinari sono cresciuti del 7,5% m/m, superando il previsto 3,1
  7. Durante la seduta asiatica, gran parte dei mercati azionari regionali si è mossa lateralmente in attesa della nuova serie di dati economici dalla Cina, che tuttavia non sono stati di grande aiuto, perché si sono rivelati piuttosto contr
  8. Shinzo Abe punta alle imposte sulle societàIl primo ministro giapponese Shinzo Abe continua a sondare altri modi per stimolare l’economia giapponese. L’allentamento qualitativo e quantitativo finora non si è dimostrato effic
  9. Sulla scia della decisione della RBA di mantenere invariato il tasso, il dollaro australiano ha continuato a guadagnare terreno, spinto dai toni da falco del comunicato che ha accompagnato la decisione. La coppia AUD/USD si sta consolidando sopra il
  10. E la Cina si impenna! Principalmente per effetto dei dati sul comparto servizi usciti migliori delle attese in Cina, in Giappone e in India che hanno trascinato al rialzo le borse e sancendo di fatto un marcato ritorno di fiducia, oltre che di intere

Pagine