Financial news

  1. Il Ftse Mib segna +0,59%, il Ftse Italia All-Share +0,63%, il Ftse Italia Mid Cap +0,98%, il Ftse Italia Star +0,64%.Mercati azionari europei tonici in avvio, ancora sostenuti da parole Draghi: DAX +1,3%, CAC 40 +1,3%, FTSE 100 +0,8%, IBEX 35 +
  2. Draghi asseconda le speranze dei mercati, le borse ringraziano. Il presidente della Bce ha infatti accennato alla possibilita' di un incremento degli stimoli che gia' adesso vengono forniti all'economia, come risultato il Ftse Mib future e' salito de
  3. Draghi asseconda le speranze dei mercati, le borse ringraziano. Il presidente della Bce ha infatti accennato alla possibilita' di un incremento degli stimoli che gia' adesso vengono forniti all'economia, come risultato il Ftse Mib e' salito del 2%, m
  4. Piazza Affari prosegue la seduta poco mossa in attesa delle parole di Mario Draghi al termine della riunione della Bce. In particolare, il mercato presterà particolare attenzione alle possibili indicazioni sull'eventuale ampliamento del quantitative
  5. Fitte vendite oggi sul titolo Bpm che cede il 3,4% a quota 0,852 euro, peggior titolo all'interno del Ftse Mib. Il titolo dell'istituto milanese non accoglie con favore le ultime indiscrezioni legate al risiko bancario. Diversi organi di stampa hanno
  6. Partenza in rialzo per Piazza Affari con gli investitori già proiettati verso la riunione di giovedì della Banca centrale europea. Il mercato si attende un potenziamento del piano di quantitative easing. Attese che si sono fatte sentire sull’obbl
  7. Mercati azionari europei sotto la parità. A New York, a ridosso della chiusura delle piazze continentali, l'S&P 500 è invariato. Il Ftse Mib ha terminato a -0,67%, il Ftse Italia All-Share a -0,60%, il Ftse Italia Mid Cap a -0,15%, il
  8. *Mercati azionari europei in ordine sparso. *A New York, a ridosso della chiusura delle piazze continentali, l'S&P 500 segna -0,1% circa. Il Ftse Mib ha terminato a +0,37%, il Ftse Italia All-Share a +0,45%, il Ftse Italia Mid Cap a +1,1
  9. Piazza Affari ha chiuso in rialzo supportata dalla buona vena del comparto finanziario che ha controbilanciato la debolezza del settore oil in scia alle forti vendite sul petrolio. La prima parte di seduta è stata caratterizzata dalla raffica di dat
  10. Piazza Affari riduce i guadagni con l’indice Ftse Mib che si allontana dai massimi intraday toccati a 22.532 punti. L’indice principale della Borsa di Milano guadagna ora lo 0,15% a 22.370 punti complice l’avvio debole di Wall Street, appesanti

Pagine