Financial news

  1. In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato 7,384 mld di euro in bond (BTF) a breve termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 3,996 mld di euro in BTF a 3 mesi con un rendimento medio ponderato negativo, pari allo 0,347% (dal -0,322% registrat
  2. Wall Street inizia con il segno più una settimana particolarmente importante a causa del meeting della Banca centrale europea, che potrebbe aumentare gli stimoli per le economie europee, e delle indicazioni sull’andamento del mercato del lavoro a
  3. Ferrari compie un altro passo verso la separazione da FCA. La casa di Maranello ha firmato una linea di credito sindacata da 2,5 miliardi di euro con un gruppo di dieci banche bookrunner. Di questi 2 miliardi di euro saranno utilizzati per rifinanzia
  4. Banca Ifis ha reso noto di aver acquistato sul mercato secondario un portafoglio di non-performing loans (crediti di difficile esigibilità) dal valore di 1,4 miliardi di euro, ovvero la più grande operazione fino ad ora messa a segno dalla banca ne
  5. Si prevede una partenza in moderato rialzo per Wall Street dopo il lungo weekend del Ringraziamento che ha sancito l'avvio degli acquisiti natalizi nel tradizionale Black Friday. Ora gli operatori si preparano all'appuntamento con le banche centrali:
  6. Un inizio di settimana negativo per la Borsa di Tokyo, in attesa dei dati macro in uscita nei prossimi giorni dagli Stati Uniti e delle mosse della Banca centrale europea nella riunione di giovedì. L'indice della piazza azionaria giapponese ha chius
  7. Exor ha annunciato l’emissione di un prestito obbligazionario per un ammontare di 750 milioni di euro, con scadenza 2 Dicembre 2022, prezzo di emissione pari al 99,499% e una cedola fissa annua pari a 2,125%. Il rendimento effettivo a scadenza è p
  8. Le principali Borse europee hanno aperto l'ultima seduta della settimana in territorio negativo. La giornata ha preso il via con il Dax che cede lo 0,50% a 11264,5 punti, mentre il Cac40 e il Ftse 100 lasciano sul parterre rispettivamente lo 0,48% a
  9. Abengoa SA, multinazionale di origine spagnola che di recente ha subito un duro contraccolpo dal ritiro del potenziale investitore Gonvarri Corporation Financiera e ora rischia il fallimento, ha annunciato le dimissioni di *Santiago Seage *dal board
  10. Secondo l'ultimo report settimanale di Credit Suisse i previsti aumenti dai tassi d'interessi degli Stati Uniti potrebbero portare a una sovraperformance delle azioni sulle obbligazioni e gli high yield dovrebbero spiccare nel panorama del credito. R

Pagine