Financial news

  1. Gli operatori scommettono su nuove misure espansive della Bce e spingono l’azionario del vecchio continente. Londra ha terminato con un rialzo dello 0,92% a 6.152,88 punti, il Cac40 è salito dell’1,22% a 4.406,84 punti e l’Ibex grazie a un +1,
  2. Intesa Sanpaolo, Mps, Banco Popolare, *Ubi Banca *e *Cariparma *stanno valutando la creazione di una piattaforma comune di cartolarizzazione dei crediti in sofferenza. Lo riporta stamane il quotidiano MF facendo riferimento a uno schema proposto da *
  3. I verbali del meeting della Bank of Japan (BoJ) di 17 e 18 dicembre mostrano come i membri del consiglio per le politiche monetarie non siano stati unanimi nel varare a sorpresa misure aggiuntive al riacquisto di bond per 80.000 miliardi di yen l'ann
  4. Mittel ha sottoscritto con Gaetano Casertano una transazione generale novativa con la quale è stato risolto consensualmente il rapporto di lavoro del Direttore Generale. Casertano ha rassegnato le proprie irrevocabili dimissioni da tutte le cariche
  5. Infrastrutture Wireless Italiane (Inwit) nei primi nove mesi dell’esercizio 2015 ha registrato ricavi per 239,2 milioni di euro che su base annua diventano 318,9 milioni, dai 314 del pro-forma 2014. L’Ebitda al 31 dicembre 2015 si attesta a 108,2
  6. La raccolta netta di Banca Generali a gennaio è stata pari a 530 milioni di euro, il miglior avvio d’anno nella storia della banca con una crescita di oltre il 30% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. “La partenza record –riporta la no
  7. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato i dettagli dell’emissione del nuovo BTP a 30 anni, con scadenza 1 marzo 2047 e cedola annua del 2,70%. All’operazione hanno partecipato circa 340 investitori per una domanda complessiva p
  8. A dispetto della risalita del petrolio, i listini europei chiudono tutti in territorio negativo. A Londra il Ftse 100 ha terminato con un rosso dell’1,43% a 5.837,14 punti, il Cac40 è sceso dell’1,33% a 4.226,96 e il Dax ha lasciato sul campo l
  9. Piazza Affari ha chiuso in deciso ribasso con l’indice Ftse Mib che ha parzialmente recuperato sul finale dai minimi intraday toccati a 17.141 punti, livelli che non si vedevano dal settembre 2013. Il paniere principale di Milano ha chiuso con un t
  10. In agenda il prossimo 12 gennaio la prima asta del 2016 di titoli di Stato italiani. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha annunciato che l'asta riguardante Bot a 12 mesi vedrà l'offerta di titoli per 7 miliardi di euro. Il 14 gennaio andran

Pagine