Financial news

  1. La settimana si è conclusa con un rapporto del mercato del lavoro americano deludente, che ha spinto sempre di più le aspettative di un aumento di tasso da parte della Federal Reser
  2. Giro di boa settimanale con quotazioni in deciso rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha segnato in chiusura un sostanzioso rialzo del 2,74% a quota 21.294 punti. Nell’ultima seduta di settembre i mercati europei si sono mossi in buon progresso so
  3. La scorsa settimana le commodities divergevano, negoziando in gran parte in base ai fondamentali individuali. Il palladio è stato il miglior performer, guadagnando l’8% con gli investitori che temevano una reazione dei consumatori contro
  4. Il Ftse Mib segna -1,94%, il Ftse Italia All-Share -1,86%, il Ftse Italia Mid Cap -1,44%, il Ftse Italia Star -1,47%.Mercati azionari europei in arretramento.* Il DAX segna -1,4%, il CAC 40 -2,2%, il Ftse 100 -1,6%, l'IBEX 35 -1%.Oscillazioni l
  5. I listini a stelle e strisce si confermano negativi. A poco più di due ore dalla chiusura delle contrattazioni il Dow Jones segna un -1,1%, lo S&P arretra di un punto percentuale e il Nasdaq registra un -1,2%. A livello di singole performance spicca
  6. Wall Street parte con il segno meno in attesa dell’intervento del n.1 della Federal Reserve. A pochi minuti dall’opening bell il Dow Jones segna un calo dello 0,79%, lo S&P500 scende dello 0,61% e il Nasdaq arretra dello 0,67%. KB Home (-4,84%) h
  7. KB Home ha chiuso il trimestre al 31 agosto con utili per 23,3 milioni di dollari, dai 28,4 milioni di un anno prima. Il risultato per azione si è attestato a 23 centesimi di dollaro battendo di 1c le stime. Meglio del previsto anche il fatturato, s
  8. La decisione della Banca centrale norvegese di ridurre i tassi di interesse dello 0,25% a 0,75%, accompagnata dalla previsione della possibilità di nuovi tagli, ha determinato reazioni immediate sul mercato Forex. La corona norvegese si è portata s
  9. Hennes & Mauritz (H&M), il gruppo svedese dell'abbigliamento, ha riportato nel terzo trimestre, chiuso lo scorso 31 agosto, un utile netto di 5,31 miliardi di corone, pari a circa 600 milioni di euro, in linea con il corrispondente periodo dell'anno
  10. Nuovo minimo storico per il Real brasiliano. Le indicazioni arrivate da Pechino, a settembre l’indice del manifatturiero è sprofondato ai minimi da oltre sei anni, sta penalizzando le valute emergenti e in particolare quella brasiliana che oggi ha

Pagine