Financial news

  1. Standard & Poor's ha confermato il rating della Cina a "AA-". Confermato anche l'outlook stabile. Secondo l'agenzia statunitense il paese asiatico nei prossimi due anni compirà progressi significativi per riequilibrare la sua economia.
  2. Geox corre a Piazza Affari all'indomani dell'accordo di distribuzione per il mercato cinese, con il titolo della società veneta che guadagna oltre il 4% a 3,956 euro. In una nota diffusa ieri sera Geox ha annunciato un accordo di distribuzione con i
  3. Geox ha reso noto di aver siglato un accordo di distribuzione con il Gruppo Pou Sheng International, quotato alla Borsa di Hong Kong, società attiva in Cina nella distribuzione di prodotti lifestyle e sportivi. L’accordo prevede la distribuzione i
  4. Le esportazioni giapponesi calano ad ottobre per la prima volta da oltre un anno. Pesa la contrazione della domanda dalla Cina e da tutta l'area asiatica. In particolare l'export è calato del 2,1% su base annua, leggermente peggio del -2% atteso dag
  5. Giglio Group, network televisivo e multimediale globale, quotato sull'Aim Italia, ha annunciato che la controllata Giglio TV ha siglato un nuovo accordo di partnership con CCTV, il canale televisivo di Stato in Cina, che vedrà le due aziende legate
  6. Moncler ha vinto un’importante causa in Cina portata avanti contro la società Bejing Nuoyakate Gourmet per contraffazione. Secondo quanto comunicato dalla stessa società italiana, il tribunale di Pechino ha condannato la società cinese al massim
  7. Piazza Affari chiude in moderato ribasso fallendo il rimbalzo dopo lo scivolone di ieri con gli investitori che restano nervosi in attesa del primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve. Anche Wall Street si avvia a chiudere un'altra seduta
  8. Volkswagen, travolta a fine settembre dallo scandalo sui motori diesel truccati, riporta dati di vendita in calo a ottobre, ma meno del previsto. Tanto che il titolo accelera al rialzo sulla Borsa di Francoforte e in questo momento segna un progresso
  9. La caduta dei prezzi ai minimi da oltre cinque anni ha permesso alla domanda di oro di crescere dell’8% nel terzo trimestre. È quanto si legge nel Gold Demand Trends, il report sull’andamento del mercato del metallo giallo elaborato dal World Go
  10. I forti afflussi sugli ETP sulle commodity dimostrano che le materie prime sono ancora un’asset class appetibile per gli investitori. Gli afflussi sia sui panieri sia sulle commodity individuali denotano un ampio interesse. Sostenere nuovo otti

Pagine