Investire seguendo i Trend del momento

  1. La Grecia ha i giorni contati (letteralmente) Dodici giorni per scongiurare il peggio. Angela Merkel e François Hollande hanno comunicato ad Alexis Tsipras che entro 12 giorni, appunto, si dovrà raggiungere un’intesa che consenta lo sblocco di

Financial news

  1. Mercati cinesi allineati alle perdite partite dall'Europa giovedì e innescate dagli stimoli annunciati dalla Banca centrale europea (Bce) che hanno deluso le aspettative sia in termini di tassi d'interesse (tagliati da -0,2% a -0,3% contro il -0,4%
  2. Bbva, secondo maggior istituto di credito spagnolo, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione del 29,5% di Atom Bank, banca online d’oltremanica. L’operazione di acquisto delle quote della “prima banca britannica esclusiv
  3. Unicredit si muove in territorio negativo in Borsa nell'ultima seduta della settimana in scia alla bocciatura di Barclays. A Piazza Affari il titolo del gruppo finanziario guidato da Federico Ghizzoni cede in questo momento quasi il 2,5% a 5,39 euro
  4. Easyjet ha riportato utili d’esercizio in crescita del 18,1% a 686 milioni di sterline, con riferimento all’esercizio annuale chiuso al 30 settembre 2015, rispetto ai 581 milioni dello scorso anno. L’esercizio ha visto inoltre ricavi totali in
  5. L'inflazione britannica è rimasta in territorio negativo a ottobre segnando una variazione annua di -0,1%, in linea con la lettura di settembre. Su base mensile la variazione è invece positiva dello 0,1%. I dati risultano in linea con le attese di
  6. A New York i principali indici hanno chiuso la prima seduta della settimana in netto rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l'1,38%, l'S&P 500 l'1,49% e il Nasdaq Composite l'1,15%. Gli attentati di Parigi di venerdì scorso non hanno creato panico s
  7. Royal Dutch Shell ha chiuso il terzo trimestre con una perdita netta di 7,41 miliardi di dollari, contro un utile di 4,46 miliardi dell'anno precedente. A pesare sui conti il crollo del prezzo del petrolio e un onere da circa 8 miliardi nell'attivit
  8. Chiusura in territorio negativo per i listini europei in scia delle nuove indicazioni negative arrivate da Pechino, a settembre gli utili del comparto industriale hanno fatto segnare un -0,1% annuo, e della conseguente debolezza dei titoli legati all
  9. Il balzo oltre le attese della produzione industriale britannica sta spingendo oggi la sterlina che guadagna oltre mezza figura contro il dollaro. Il cross gbp/usd si è portato sopra 1,53 (1,5312) sui massimi a due settimane. Ad agosto la produzione

Pagine