Financial news

  1. A marzo 2015 la bilancia commerciale in Italia registra un avanzo di 4 miliardi dai +3,8 miliardi di marzo 2014. Al netto dell’energia, la bilancia risulta in attivo per 7,1 miliardi. Nel primo trimestre dell’anno il saldo raggiunge i 7,8 miliard
  2. Giro di boa settimanale in territorio positivo per la Borsa di Tokyo. L'indice Nikkei ha archiviato la seduta in progresso dello 0,71% a quota 19.764 punti. Buone le indicazioni arrivati dalla bilancia commerciale nipponica che ha segnato un a marzo
  3. A marzo la bilancia commerciale britannica ha evidenziato un deficit di 10,1 miliardi di sterline. Lo ha annunciato Office for National Statistics. Nella precedente rilevazione era stato registrato un rosso di 10,8 miliardi e gli analisti avevano sti
  4. La bilancia commerciale tedesca nel mese di marzo segna un saldo positivo per 23 miliardi di euro. Il dato è migliore rispetto ai 19,2 miliardi di febbraio e ai 20 miliardi stimati dagli analisti. Il dato relativo alla bilancia delle partite corrent
  5. Preoccupante calo delle esportazioni cinesi nel mese di aprile. Il dato segna un calo pari al 6,2% in yuan dopo il -14,6% registrato a marzo. Male anche le importazioni che ad aprile calano del 16,1% rispetto al -12,3% di marzo. Il surplus della bila
  6. Mercati azionari europei contrastati. Il Ftse Mib ha chiuso a +0,80%, il Ftse Italia All-Share a +0,80%, il Ftse Italia Mid Cap a +0,84%, il Ftse Italia Star a +0,32%.Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata segnaliamo che ne
  7. A New York i principali indici sono in territorio negativo. Il Dow Jones cede lo 0,2%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,9%.Nel mese di marzo la bilancia commerciale ha segnato un deficit pari a 51,37 miliardi di dollari, in crescita r
  8. Saldo positivo per la bilancia commerciale giapponese. IL dato di marzo evidenzia un saldo assoluto pari a 229,3 miliardi di yen, +3,3 miliardi il dato rettificato, dai -425 miliardi o -573 miliardi di yen della lettura precedente. Il dato è sensibi
  9. L’applicazione del Quantitative Easing della Bce procede senza intoppi e le misure adottate si stanno dimostrando efficaci. È quanto ha detto Mario Draghi nella conferenza stampa che si tiene a margine delle riunioni del board dell’Eurotower. Gl
  10. Segnali preoccupanti questa notte dalla bilancia commerciale cinese che a marzo ha segnato un saldo attivo di soli 3,08 miliardi di dollari, un valore nettamente inferiore ai 60,6 mld del mese precedente e ai 40 miliardi stimati dagli analisti. Netto

Pagine