Financial news

  1. Il sevizio Apple Pay del colosso statunitense Apple potrebbe presto sbarcare in Cina, precisamente entro l’inizio di febbraio. E’ quanto riportano indiscrezioni del Wall Street Journal, precisando che Apple avrebbe già stretto accordi con quattr
  2. Seduta altalenante per gli indici a Wall Street. Dopo i guadagni della seduta precedente, il Dow Jones segna un +0,1%, lo S&P500 non fa registrare variazioni e il Nasdaq avanza dello 0,2%. Nuova seduta positiva per Apple (+1,5%) ancora in scia del re
  3. Seduta in crescendo per i listini statunitensi in attesa della pubblicazione, prevista per le 20 ora italiana, dei verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve. A circa tre ore dalla chiusura degli scambi il Dow Jones sale dello 0,76%, lo S&P50
  4. Sky, il colosso del broadcasting di Rupert Murdoch, ha annunciato la nuova Sky Q, un sistema di nuova generazione che prevede anche un nuovo set-top box (come in inglese chiamano il nostro decoder) che permette di vedere i programmi in contemporanea
  5. Il Bundeskartellamt, l’organo tedesco dedito al controllo della concorrenza, ha annunciato attraverso il numero uno Andreas Mundt che esaminerà l’accordo commerciale in essere fra Audible.com (filiale di Amazon) e Apple riguardante la fornitura
  6. I listini statunitensi si mettono in scia delle piazze finanziarie europee e avviano gli scambi con il segno meno. Pochi minuti dopo l’opening bell il Dow Jones segna un calo dello 0,29%, lo S&P500 arretra dello 0,23% e il Nasdaq lascia sul parterr
  7. -2,75% nel pre-mercato di Wall Street per il titolo Apple, penalizzato da un report in cui il Credit Suisse evidenzia il calo degli ordini per le aziende facenti parte della catena di approvvigionamento di Cupertino. Stando ai dati elaborati da Kulbi
  8. Indicazioni macro sotto le stime e il nervosismo innescato dall’inizio della due giorni di riunioni della Federal Reserve invitano alla prudenza gli operatori a Wall Street. Al momento il Dow Jones e il Nasdaq segnano un calo di circa un quarto di
  9. Wall Street si muove in ribasso nella prima seduta della settimana. L'attenzione del mercato è già rivolta all'esito della riunione della Federal Reserve in agenda mercoledì prossimo. La decisione sui tassi verrà comunicata alle 19 ora italiana e
  10. Si prevede una partenza fiacca per Wall Street. I future sugli indici statunitensi si muovono intorno alla parità, dopo i guadagni di venerdì scorso e in attesa della Federal Reserve e di importanti trimestrali. In questo momento il contratto sul D

Pagine