La giornata di ieri ha avuto una partenza sotto tono per i dati di crescita Cina, piuttosto deludenti, al minimo da 24anni, anche se altre componenti sono state robuste.

La giornata di ieri ha avuto una partenza sotto tono per i dati di crescita Cina, piuttosto deludenti, al minimo da 24anni, anche se altre componenti sono state robuste. E a seguire IMF a tagliare le previsioni di crescita, dopo EBRD il giorno precedente, e la BoI su ITL. Questo ha assorbito tutta la potenziale positiva del dato GER, ZEW, sentimento industriali e aspettative economiche, molto robusto, e sopra le attese. Positiva pure la bilancia commerciale ITL, fiducia consumatori in NZ, il forte calo del debito estero URSS. I prezzi produzione industriale restano in calo marcato in EU, confermati da GER. Dal GIAPP turismo record, e vendite negozi in ulteriore calo, per il 9.mese consecutivo, a seguito del rialzo della tassa sui consumi. Per i TASSI, dopo DKR, è la volta di TURK con -50bps. YIELDS e SPREADS periferici EU quasi invariati sui record minimi, in attesa della ECB-Draghi, e il suo QE, anticipato per 635bln. Commenti e interventi ulteriori in DKR, sotto il tiro della speculazione. Robusta rupia INDIA, e sua borsa, dopo il rialzo delle stime di crescita da IMF. Da DAVOS, forum dei ministri finanziari, governatori vari, con numero elevato di COMMENTI previsti. Poi il voto GRECIA di domenica, che non dovrebbe fornire novità o stress. Con il taglio delle previsioni di crescita abbiamo avuto rinnovata pressione sul settore ENERGIA, COMMODITY, GRANO al min.3mesi, RAME -2.0pc, NATGAS -7,0. Debole lo YEN, e forza NIKKEI, nel solito connubio. Sotto tono CAD, NZD, AUD, NOK da calo materie prime e petrolio, nel solito legame. Con i fattori latenti presenti nel mercato, i timori restano elevati, quindi RISCHI che portano alla ricerca di valori RIFUGIO, con rinnovata forza CHF, ORO, GBP, e anche DOLL. A loro favore giocano anche i fattori legati al default potenziale di VEN, UKR, tensioni YEMEN e Medio Oriente, terrorismo, sanzioni URSS. I segnali sono di un eccesso forza nel breve termine per questi valori, che dovrebbero correggere, potenzialmente dopo la riunione ECB, su scia di probabile delusione sui comunicati, in quanto tutto già largamente nelle quotazioni (buy the rumors, sell the news). Nel breve termine VOLATILITà sempre presente, in particolare legata ad andamento prezzi petrolio, su valute collegate, titoli. In rialzo timori per utili societari. E con l’ampia volatilità presente, e le numerose incertezze non risolte, giocare sul breve termine, sfruttando le fluttuazioni in fascia presenti.

Dati economici:

IMF prev crescita globale 2015 3.5 da 3.8 e 2016 3.7 da 4,0pc. Pol monetarie accomodanti. Disocc in rialzo e aumento disuguaglianze. Calo petrolio non sufficiente per sostenere le economie mondiali – EU budget 3.trim deficit 2.3pc/gdp da 2.5 e min dal 3.trim 2008. GER chiede riforme come priorità. ECB domanda crediti migliora lentamente – CH prev crescita e inflazione tagliate. Sconti su auto, viaggi 15-20pc post rivalutazione cambio – GER ppi -0.7 e -0.7anno. ZEW sentiment eco 45.2 da 31.8, situaz attuale 22.4 da -10.0. aspett eco 48.4 da 34.9. SAP previsioni ridotte, -5.0pc – ITL btp/bund 125. Yield 10anni 1.66. prestiti da EU 2014 +4.0pc a 114bln record. IMF prev crescita ridotte a 0.4pc nel 2015. Bil comm nov +3.5bln, export -1.1pc, import -0.1pc. Mediaset +4.0, BPER +7,0, Mondadori -3.5pc – POL salari medi +3.7pc, occupaz +1.1 – TURK tassi -50 a 7.75pc – GRECIA debito 177.7pc/gdp nel 2014 – DKR Novozymes vendite +7pc, prev +8-10pc, aumento dividendo – CAD vendite manifatt nov -1.4pc – NZ fid.ind 4.trim +23 da 19 – AUD RioTinto 4.trim prod.ferro rialzo, rame in calo – URSS debito estero 2014 -18pc a doll 599.5bln – USA Johnson&Johnson utili oltre stime, -3.pc. Halliburton utili oltre. Unilever utili -8pc, prev ridotte. MorganStanley delude -3.0, Smith&Wesson +18pc. NAHB mercato immob genn 57 da rivisto 58 – GIAPP turismo 2014 +30pc a 13.4mln record. Vendite grandi magazzini -17pc 9.mese consecutivo – MAL prev deficit fiscale in rialzo, crescita in ribasso, ringitt calo marcato – CINA gdp 2014 +7.4pc, 4.trim 7.3pc, dic +7.9pc. vendite dettaglio dic +11.9, prod.ind. dic +7.9, investimenti fissi +15.7pc anno – SCOREA Samsung Electronic verso split titolo – YEMEN colpo di stato – BRAS tassi rialzate su energia, imports, per doll 7,5bln – SAUDI rinviato 8anni il progetto solare per doll 109bln -.

Mercoledì, 21 Gennaio, 2015