Il crollo imprevisto del deficit commerciale canadese, attestatosi a -0,94 mld CAD a novembre ha innescato, da ieri, pesanti vendite sul CAD.

Oggi sono in programma eventi e dati interessanti. Nel pomeriggio, gli USA pubblicheranno il dato ADP sull’occupazione di dicembre. Più tardi, i verbali della riunione del FOMC di dicembre, che ha sancito l’avvio del cosiddetto tapering (con una riduzione degli acquisti da 85 mld a 75 mld USD) susciteranno grande interesse. Venerdì i dati sulle buste paga non agricole e sulla disoccupazione riferiti a dicembre diranno se si sta realizzando il recente miglioramento del mercato occupazionale americano, mentre Janet Yellen assume la presidenza del FOMC.

In Canada, il loonie (CAD) ha toccato il minimo da maggio 2010, perché l’inaspettato deficit della bilancia commerciale ha ravvivato gli orsi del CAD. Poloz (Bank of Canada, BoC) ha detto di non sentirsi sotto pressione per aumentare i tassi prima dei verbali della Fed. Le pesanti vendite hanno fatto invertire bruscamente i livelli tecnici.

Gli ultimi verbali di Bernanke

Negli ultimi due mesi, abbiamo assistito a un miglioramento inatteso dei dati occupazionali negli USA, che hanno indotto Bernanke ad annunciare l’inizio del ritiro del QE all’ultima riunione del FOMC di dicembre. Sebbene l’inizio del ritiro degli stimoli del QE3 fosse stato preventivato, la reazione del mercato è andata nella direzione opposta rispetto a quanto avevamo previsto inizialmente. Per lo meno, non avremmo scommesso su un rally della propensione al rischio subito dopo l’annuncio del tapering. Con nostra sorpresa (e non siamo gli unici), l’USD non ha guadagnato in modo massiccio, i rendimenti dei decennali USA sono scesi dal 3,0516% (2 gennaio) e nell’ultima settimana la parte posteriore della curva dei rendimenti dei titoli del Tesoro è calata.

Detto questo, non vediamo l’ora di avere ulteriori dettagli sui prossimi passaggi del tapering. Anche se l’ex presidente del FOMC Bernanke aveva dichiarato che il ritiro degli stimoli del QE non segue “un corso prefissato”, qualsiasi accenno / discussione sul prolungamento del programma è di grande interesse. La Fed continuerà ad acquistare bond per un valore di 75 mld USD al mese a lungo, quanto durerà il tapering, e la Fed quando smetterà del tutto di comprare bonds? Se Rosengren e Williams, della Fed, prevedono che il tapering procederà in modo costante, secondo El-Erian di Pimco, maggior gestore di fondi al mondo, la Fed smetterà di acquistare bond entro la fine del 2014.

Pesanti vendite sul CAD

Il crollo imprevisto del deficit commerciale canadese, attestatosi a -0,94 mld CAD a novembre (rispetto a 0,08 mld CAD) ha innescato, da ieri, pesanti vendite sul CAD. Il dollaro canadese è sceso ai minimi da maggio 2010, allargando così il canale di trend ascendente del 2013. La brusca inversione del momentum tendenziale ha rafforzato le scommesse rialziste sull’USD/CAD, che hanno fatto lievitare la coppia a 1,0829 all’apertura dei mercati in Europa. Ora gli indicatori tecnici segnalano che il loonie è stato venduto troppo velocemente in un lasso di tempo troppo breve. L’indice RSI è salito al 69% (pericolosamente vicino alla soglia d’ipercomprato al 70%) e la coppia è ben sopra la sua banda di Bollinger superiore a 30 giorni (1,0748). La figura rosso scuro suggerisce una correzione al ribasso. I posizionamenti delle opzioni mostrano discrete offerte con un prezzo d’esercizio a 1,0800. Una correzione al ribasso inferiore a questo livello dovrebbe calmare le pressioni al rialzo sull’USD/CAD. In termini più generali, manteniamo la nostra impostazione rialzista sull’USD/CAD in scia alla divergenza fra le politiche di Fed e BoC. La Fed ha già iniziato a ritirare gli stimoli del QE3 nel mese in corso, mentre il governatore della BoC Poloz ha dichiarato di non sentirsi sotto pressione per aumentare i tassi, rispondendo così al ministro delle Finanze Flaherty, che aveva raccomandato tassi canadesi più elevati.

Mercoledì, 08 Gennaio, 2014
Tags: