Standard & Poor's Ratings Services ha annunciato di aver ridotto la valutazione sulla tedesca Volkswagen a “BBB+” dal precedente “A-“. Lo scandalo innescato dalla scoperta di impianti di manipolazione delle emissioni e dei consumi, “è destinato a macchiare la reputazione e l’immagine del marchio, a ridurre le prospettive di business ed a porre l’azienda in un contesto più sfidante”, riporta la nota dell’agenzia. L’outlook sul giudizio è negativo poiché esiste la possibilità di un calo del merito di credito di un ulteriore livello “entro i prossimi 1-2 anni”.

Martedì, 01 Dicembre, 2015