Tu sei qui

Unipol e Unipolsai in rosso, ma Finsoe ripaga i debiti con le banche

Martedì, 22 Settembre, 2015

In rosso Unipol *e *UnipolSai *in tarda mattinata: la *ex-Fondiaria Sai *controllata al 61% da Unipol Gruppo Finanziario (di seguito per brevità Unipol) cede a Piazza Affari l'1,61% del proprio valore e si riporta a 1,95 euro per titolo. In rosso anche la capogruppo *Unipol *che perde il 2,21% e torna a 4,07 euro. Come noto il gruppo finanziario bolognese fa riferimento alla *Finsoe Spa, che ne controlla il 31,4% al quale si aggiungono altri soci del mondo delle cooperative e in particolare Nova Coop con il 2,3%, Coop Adriatica con il 3,31%, Coop Estense con il 2,99 per cento. Le tre coop citate sono anche tra i maggiori soci della stessa Finsoe (Finanziaria dell'Economia Sociale) Coop Adriatica ha infatti di Finsoe il 12,55%, Coop Estense il 10,86% e Nova Coop il 5,5 per cento. Andrebbe poi aggiunta Lima *Srl i cui soci sono ancora Coop. Adriatica, Coop. Estense, Nova Coop, *Coop. Lombardia (socia al 3,22% di Finsoe).

Si tratta di soci che hanno ottenuto queste quote a seguito della conversione delle azioni di privilegio di Unipol in azioni ordinarie, che al contempo ha portato Finsoe dal 50,1 al 31,4% (sussiste ancora un controllo di fatto).

Ora secondo quanto riportato dal quotidiano MF stamane Finsoe *avrebbe ripagato *375 milioni di debiti bancari risarcendoli secondo quanto stabilito già a giugno da un'assemblea che aveva deciso l'emissione di debito per 375 milioni e delegato il presidente Adriano Turrini *a emettere eventualmente altri bond per *100 milioni di euro per ripagare il debito bancario rimanente.

(GD)

Martedì, 22 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi