Tu sei qui

UniCredit lancia un'offerta pubblica di riacquisto di alcuni bond subordinati

Giovedì, 09 Aprile, 2015

UniCredit ha annunciato un'offerta pubblica di riacquisto di alcuni suoi bond subordinati con l'intenzione di ottimizzare la composizione delle proprie passività, riacquistando i Titoli Esistenti che non sono più computabili nel Capitale di Classe 2 dell'Emittente e risultano conseguentemente inefficienti sotto il profilo regolamentare.

L'Offerta sarà promossa secondo i termini e subordinatamente alle condizioni indicate nel documento informativo, che sarà messo a disposizione dei portatori dei Titoli Esistenti mediante pubblicazione dello stesso sul sito internet dell'Offerente, entro l'apertura del periodo di adesione.

Ai sensi del combinato disposto degli artt. 101-bis, comma 3-bis, del Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato ed integrato (il "TUF") e 35-bis, comma 4, del Regolamento di attuazione del TUF, adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato ed integrato, l'Offerta sarà promossa in regime di esenzione dall'applicazione della disciplina sulle offerte pubbliche di acquisto e scambio prevista dai summenzionati provvedimenti normativi e regolamentari.

Il periodo di adesione all'Offerta avrà inizio il 13 aprile 2015 (incluso) alle ore 12:00 e si concluderà il giorno 30 aprile 2015 (incluso) alle ore 16:00, salvo chiusura anticipata, proroga ovvero riapertura dell'Offerta (il "Periodo di Adesione").

Il prezzo di riacquisto per ciascuna serie di Titoli Esistenti sarà annunciato dall'Offerente entro le ore 12:00 del primo giorno del Periodo di Adesione e sarà anche indicato nel Documento Informativo.

A fronte dell'adesione all'Offerta, il Portatore dei Titoli Esistenti riceverà un corrispettivo pari alla somma tra

Giovedì, 09 Aprile, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi