Tu sei qui

Telecom Italia: utile netto a 362 milioni nei primi nove mesi, ricavi -3,9%

Venerdì, 06 Novembre, 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia riunitosi sotto la presidenza di Giuseppe Recchi ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015. Approvato, tra l'altro, il progetto per rafforzare la parità di accesso all'infrastruttura di rete fissa fra tutti gli operatori.

  • ricavi: 14,9 miliardi di euro, -3,9% rispetto ai primi nove mesi del 2014 in termini organici
  • ebitda: 6,1 miliardi di euro prima di scontare l'impatto di oneri non ricorrenti per 460 milioni di euro (-4,8% rispetto ai primi nove mesi del 2014)
  • utile netto attribuibile ai soci della controllante: 362 milioni di euro. il dato si sarebbe attestato a oltre 1 miliardo di euro, senza gli effetti di oneri e proventi non ricorrenti e di quelli connessi al buy back di obbligazioni proprie nonché delle dinamiche di valutazione del mandatory convertible bond
  • indebitamento finanziario netto rettificato al 30 settembre 2015: 26,8 miliardi di euro, in riduzione di 188 milioni di euro nel terzo trimestre 2015
  • investimenti industriali: 3,2 miliardi di euro (2,6 miliardi di euro nei primi 9 mesi del 2014)
  • nel terzo trimestre 2015 tornano in positivo i ricavi della telefonia mobile in italia: +1,5% rispetto al terzo trimestre 2014
  • approvato il progetto per rafforzare la parita' di accesso alla infrastruttura di rete fissa fra tutti gli operatori
  • saranno introdotte procedure identiche per l'attivazione (delivery) delle linee tra gli altri operatori e le divisioni commerciali di telecom italia e sara' migliorata ulteriormente la qualita' dell'assistenza (assurance)
  • viene rafforzata l'indipendenza organizzativa della funzione open access che si affianchera' a wholesale con l'obiettivo di migliorare l'efficacia e l'efficienza dei servizi erogati agli olo

Venerdì, 06 Novembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi