Tu sei qui

Portafoglio ETF: operatività del 16 marzo 2015

Lunedì, 16 Marzo, 2015

Il portafoglio ETF al 16 marzo 2015, ha generato una performance positiva del +5.68%, associabile ai titoli sui quali siamo ancora posizionati long.

Degni di nota i rialzi a doppia cifra percentuale sugli Etf relativi al Nasdaq, all’Obbligazionario USA ed all’Etf sull’azionario Giapponese.
L’unica variazione negativa è associabile all’Etf CRUD sul petrolio mentre verte in sostanziale parità le due new entry ovvero gli Etf sulle energie rinnovabili e sul mais.

Si mantiene stabile il profict factor (rapporto profitto/perdita) sul livello puntuale 3.7; al momento quindi, il totale dei profitti da inizio anno è circa 4 volte il totale delle perdite.

Operatività

Settimana intensa per il portafoglio Etf che ha subito alcune variazioni.

E' stata chiusa la seconda metà della posizione sull'Oro dopo che i prezzi sono scesi al di sotto dei livelli di guardia.
Sul Dax invece abbiamo preferito prendere profitto sebbene il mercato si stia mostrando ancora forte. Il rischio di una correzione resta però elevato, valuteremo nel corso della settimana entrante se tornare ad incrementare o meno l'esposizione sull'azionario europeo sebbene preferiremmo entrare quanto meno a seguito di un consolidamento.
Abbiamo poi aperto due nuove posizioni, una sull'Etf Corn e l'altra nell'ambito delle Energie Rinnovabili con l'Etf Clean Energy (PBW).

Manteniamo per il momento aperta la posizione sull'azionario Giappone e sul Nasdaq, così come sui T-Bond ed il Crude Oil (grafico qui sotto), quest'ultima aperta in chiusura della precedente ottava.

Lunedì, 16 Marzo, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi