Tu sei qui

Piazza Affari sopra la parità: Ftse Mib +0,39%. Industriali e lusso in progresso, bancari incerti, deboli Telecom e FCA

Mercoledì, 04 Novembre, 2015

Piazza Affari sopra la parità: Ftse Mib +0,39%. Industriali e lusso in progresso, bancari incerti, deboli Telecom e FCA.

*
Il Ftse Mib segna +0,39%, il Ftse Italia All-Share +0,39%, il Ftse Italia Mid Cap +0,53%, il Ftse Italia Star +0,38%.*

  • Mercati azionari europei positivi: il DAX segna -0,2% (penalizzato da Volkswagen),* il CAC 40 +0,9%, il Ftse 100 +1,1%, l'IBEX 35 +1,3%.

  • Pochi minuti dopo l'apertura di Wall Street l'S&P 500 segna +0,2%, il Nasdaq Composite +0,3%, il Dow Jones Industrial +0,2%.*

  • L'euro accelera al ribasso contro dollaro e tocca i minimi da inizio agosto a 1,0873. Meglio delle attese i dati sulla bilancia commerciale USA. In linea con le previsioni quelli sui nuovi occupati ADP.*

  • Mercati obbligazionari europei incerti.* Il rendimento del BTP decennale scende di 2 bp rispetto alla chiusura precedente all'1,63%, quello del Bund sale di 1 bp allo 0,58%. Lo spread è quindi in calo di 3 bp a 106 (fonte: MTS).

  • Titoli industriali in evidenza a Milano. Brillante CNH Industrial (+4,1%) *che ieri ha collocato un bond da 600 milioni di dollari con cedola al 4,375%, scadenza nel 2020 e prezzo di emissione pari al 99,446%. In netto progresso Finmeccanica (+2,2%) dopo i buoni dati trimestrali, le indicazioni sull'EBITA 2015 e i positivi report dei broker. Sale anche Prysmian (+3,1%) che ieri ha annunciato che l'investigazione promossa dalla Divisione Antitrust del Dipartimenti di Giustizia degli Stati Uniti nell'ambito dell'industria dei cavi energia, avviata nel gennaio 2009 e di cui la società aveva dato precedenti informative, è stata chiusa senza addebiti.

  • Denaro sul settore lusso in scia al rally di stamattina delle borse cinesi:* a Shanghai l'indice CSI 300 ha terminato a +4,70%, a Hong Kong l'Hang Seng a +2,15%, grazie alle prime indiscrezioni sul nuovo piano economico quinquennale di Pechino. Secondo l'agenzia stampa Xinhua, il presidente Xi Jinping ha dichiarato che il tasso di crescita del PIL cinese dovrebbe restare intorno al 7% nei prossimi cinque anni. Brilla Tod's (+3,2%) grazie al report di HSBC, seguita da Moncler (+1,7%), Salvatore Ferragamo (+1,4%). Molto bene anche Moleskine (+3,1%) che tocca quota 1,73 euro, massimo da agosto, e si prepara ad attaccare il record estivo a 1,7580, ostacolo decisivo per assistere alla riattivazione della tendenza ascendente in forza da fine 2014 verso 2,10 almeno.

Mercoledì, 04 Novembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi