L'assemblea di Piaggio ha esaminato e approvato il bilancio d'esercizio 2014. E' quanto si legge in una nota in cui la società ricorda che lo scorso esercizio si è chiuso con un fatturato consolidato di 1.213,3 milioni di euro, un Ebitda di 159,3 milioni, un utile netto di 16,1 milioni e un indebitamento finanziario netto a fine 2014 di 492,8 milioni.

L'assemblea ha inoltre nominato il Cda, determinando in 9 da 11 il numero dei suoi componenti e votando la lista numero uno presentata da Immsi (partecipazione pari al 50,245% del capitale sociale) e la lista numero due presentata da un gruppo di investitori complessivamente rappresentanti il 2,88% del capitale. La durata del mandato è stata stabilita in tre esercizi, fino all'assemblea convocata per l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2017.

Sono stati nominati amministratori: Roberto Colaninno, Michele Colaninno, Giuseppe Tesauro (indipendente), Graziano Gianmichele Visentin (indipendente), Maria Grazia Carrozza (indipendente), federica Savasi, Vito Varvaro (indipendente), tutti eletti dalla lista di maggioranza presentata da Immsi e Andrea Formica (indipendente) eletto dalla lista di minoranza non collegata neppure con i soci che detengono una partecipazione di maggioranza nella società.

L'assemblea ha poi approvato la distribuzione di un dividendo di 7,2 centesimi per azione, con stacco cedola il 20 aprile, record date dividendo 21 aprile e pagamento cedola il 22 aprile.

Lunedì, 13 Aprile, 2015
Tags: