Forte sell-off sul petrolio in scia ai rumors riportati dalle principali agenzie di stampa internazionali secondo cui l'Opec, nella riunione odierna di Vienna, avrebbe deciso di aumentare il tetto della produzione a 31,5 milioni di barili al giorno dai precedenti 30 milioni. Dopo la pubblicazione di queste notizie sono subito scattate forti vendite sul greggio: il petrolio Wti mostra una flessione di oltre il 2% a 40,20 dollari al barile dopo aver toccato un minimo intraday a 39,60 dollari, mentre il Brent lascia sul parterre l'1,50% a 43,70 dollari al barile.

Venerdì, 04 Dicembre, 2015
Tags: