Il board dell’Opec ha annunciato di aver confermato il tetto produttivo in quota 30 milioni di barili giornalieri (secondo le stime l’output del cartello si attesta a 31,5 milioni di barili). Il tetto, ha spiegato il presidente dell’Opec e Ministro del Petrolio nigeriano Emmanuel Ibe Kachikwu, “riflette l’attuale produzione” e l’Organizzazione è “tranquillamente in grado” di attendere per capire “se la produzione non-Opec continuerà a scendere”. Nel corso del pomeriggio la notizia di un possibile aumento del livello produttivo ha spinto il future con consegna gennaio sul Brent a 42,67$/barile, oltre un dollaro in meno rispetto al dato precedente. Al momento il derivato ha dimezzato le perdite e scambia a 43,34 dollari.

Venerdì, 04 Dicembre, 2015