Tu sei qui

Petroliferi sotto la parità, nonostante qualche recupero del greggio

Giovedì, 10 Settembre, 2015

Petrolio in rialzo sui mercati internazionali: sulla piattaforma Ice il future sul *Brent *segna un rialzo dello 0,7% a 47,93 dollari, mentre il derivato sul *WTI *guadagna l'1,36% e si porta a 44,76 dollari al barile.

Ieri il dato sulle scorte di petrolio negli Stati Uniti dell'Api (American Petroleum Institute) ha mostrato un incremento settimanale delle scorte di 2,1 milioni di barile contro attese per un aumento di appena 0,3 milioni di barili e un incremento precedente di 7,6 milioni. Per oggi sono attesi i dati ufficiali del Dipartimento dell'Energia Usa.

In Italia il titolo Eni *segna in queste ore un calo dello 0,47% dopo i recenti recuperi, mentre *Saipem tratta a 8,07 euro con uno svantaggio dello 0,19% sul riferimento.
Tenaris *cede il 2,05% con un andamento peggiore di quello di altri forse incoraggiato dal downgrade di S&P's a junk bond dei titoli di Stato del Brasile.
Big del greggio perdono quota anche all'estero con un calo dello 0,82% di *BP *e dello 0,37% di *Total
. In rosso anche Shell, che perde lo 0,62%.

(GD)

Giovedì, 10 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi