Tu sei qui

IVS Group: la Commission de Surveillance del Lussemburgo approva il prospetto del bond

Lunedì, 26 Ottobre, 2015

IVS Group, facendo seguito a quanto comunicato in data 12 ottobre 2015, rende noto che in data 23 ottobre 2015 la Commission de Surveillance du Secteur Financier (la "CSSF") del Gran Ducato del Lussemburgo, ha approvato il prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di sottoscrizione delle obbligazioni rivenienti dal prestito obbligazionario denominato "IVS Group S.A. senior unsecured notes due 2022".

Si comunica inoltre che Borsa Italiana, con provvedimento in data 22 ottobre 2015, ha ammesso le Obbligazioni a quotazione sul Mercato Telematico delle Obbligazioni. Il Prospetto Informativo è stato predisposto ai sensi della Direttiva 2003/71/CE del Parlamento e del Consiglio Europeo del 4 novembre 2003 (così come modificato, inter alia, dalla Direttiva 2010/73/EU) e degli schemi applicabili previsti dal Regolamento (CE) n. 809/2004 della Commissione Europea in attuazione della medesima Direttiva 2003/71/CE.

Il Prospetto è stato approvato dalla CSSF, in qualità di Autorità Competente nello Stato Membro d'Origine della Società ai sensi del Luxembourg Act del 10 luglio 2005 relativo ai prospetti sui valori mobiliari (Loi du 10 juillet 2005 relative aux prospectus pour valeurs mobilières), come successivamente modificato, che ha implementato la Direttiva 2003/71/EC in Lussemburgo.

A seguito dell'approvazione del Prospetto, la Società ha richiesto alla CSSF di trasmettere e notificare il Prospetto Informativo unitamente al certificato di approvazione e agli ulteriori documenti previsti dalla citata normativa applicabile ai fini della procedura di "passporting" alla CONSOB", in qualità di autorità competente in Italia quale Stato Ospitante, ai fini dell'offerta al pubblico delle Obbligazioni in Italia. Il Prospetto Informativo sarà messo a disposizione del pubblico sul sito internet della Società e sul sito internet della Borsa del Lussemburgo.

Lunedì, 26 Ottobre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi