Fitch Ratings ha ridotto il “support rating” di nove banche italiane a “5” e rivisto il “support rating floor” a “no floor”. Gli istituti coinvolti sono UniCredit, Intesa Sanpaolo, Ubi, Iccrea Holding, Banca Popolare di Vicenza, Banca Popolare di Sondrio, Credito Emiliano, Credito Valtellinese e Banco di Desio e della Brianza. Gli altri giudizi sugli istituti restano inalterati. Il “support rating” rispecchia le probabilità che un’istituzione finanziaria possa ricevere un supporto straordinario in caso di necessità.

Martedì, 19 Maggio, 2015