Italcementi, che sarà acquisita dalla tedesca HeidelbergCement, ha chiuso il primo semestre con ricavi consolidati per 2.167,5 milioni di euro (+5,8% annuo) e un risultato netto di 3,8 milioni (dalla perdita di 79,6 milioni). L’indebitamento finanziario netto a fine giugno si attesta a 2.237,6 milioni, dai 2.343,9 milioni al 30 marzo 2015 (2.156,7 milioni a fine 2014).

“Il Gruppo –riporta la nota della società- ritiene di confermare un incremento, seppur contenuto, dei risultati operativi dell’anno sulla base delle più recenti evoluzioni dei mercati, dei positivi ritorni degli investimenti recentemente completati, e dei risultati derivanti dalle azioni correttive già intraprese nel corso del semestre”.

“Il rafforzamento della redditività nei mercati asiatici e la positiva intonazione dei prezzi sul mercato italiano e in Nord America dovrebbero, infatti, compensare gli effetti negativi causati delle dinamiche competitive in Egitto – tuttavia in attenuazione – e della debolezza ancora attesa sul mercato francese”.

Mercoledì, 29 Luglio, 2015