Tu sei qui

I buoni dati sulla Cina sostengono il rally metalli industriali

Martedì, 21 Luglio, 2015

I migliori dati della Cina (GDP) rispetto alle aspettative hanno sostenuto i metalli industriali (ad eccezione del rame). La politica di stimoli in Cina sembrerebbe vedere una domanda che continua a rimanere solida, mentre i tagli agli investimenti minerari aiuteranno una riduzione del bilanciamento dell’offerta-domanda nei mesi a venire. La Banca Centrale Cinese la scorsa settimana ha reso noto i suoi asset in oro dal 2009, rivelando il 57% di incremento dal suo ultimo annuncio. Questo conferma ufficialmente che la domanda del settore dei metalli in Cina è forte e fa parte del programma di diversificazione dal dollaro americano. Un insieme di profit taking e performance disattese nel caso dell’oro ha guidato i deflussi dagli ETP su commodity la scorsa settimana.

Terza settimana consecutiva di afflussi sugli ETP lunghi sul Brent e WTI. I cacciatori di profitti si sono posizionati sul WTI e sul Brent ulteriormente scivolati rispettivamente di un 3,5% e di un 1,9%. L’importante accordo tra Iran e le superpotenze mondiali ha rimosso le sanzioni contro l’Iran aprendo alla prospettiva di un incremento dell’offerta di petrolio dall’Iran. Mentre l’Iran prenderà tempo per costruire le infrastrutture e incrementare materialmente la produzione, secondo l’IEA il Paese del medioriente ha pronti 17 milioni di barili di petrolio pronti alla vendita e ulteriori 22 milioni di condensati che peseranno sul prezzo nel breve periodo. L’Arabia Saudita continuerà a estrarre petrolio ad un ritmo sostenuto in modo da proteggere la sua quota di mercato e creare difficoltà alla ricostruzione delle infrastrutture Iraniane. Il risultato è che altrove i Paesi produttori di petrolio dovranno accelerare i loro piani di riduzione della produzione. I prezzi dovrebbero finalmente rimbalzare con un offerta ridotta, e questo è la ragione per cui gli investitori in ETP si sono posizionati. Abbiamo assistito a 16,3 milioni di dollari americani di afflussi sugli ETP lunghi sul WTI e di 2,8 milioni di dollari di afflussi sugli ETP lunghi sul Brent. Allo stesso tempo abbiamo registrato 6,3 milioni di dollari americani e 3,1 milioni di dollari americani di deflussi dagli ETP short sul WTI e Brent.

Martedì, 21 Luglio, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi