Tu sei qui

FCA, alla Sec nuovi dettagli sulla quotazione di Ferrari

Mercoledì, 23 Settembre, 2015

La New Business Netherlands NV, la controllata del gruppo Fiat Chrysler Automobiles NV (FCA), che sarà rinominata Ferrari NV, nei documenti inviati alla SEC (la Consob USA) e relativi alla prossima quotazione, ha annunciato alcuni ulteriori dettagli sull'operazione.

E' prevista appunto una separazione di Ferrari dal gruppo FCA che però ne riacquisterà l'80 per cento. La scissione dovrebbe avvenire a inizio 2016 e la quotazione al New York Stock Exchange. Previsto un "loyalty program" di tre anni per i soci, ossia il diritto di chi detiene per tre anni il titolo a un voto doppio per ogni azione iscritta nell'apposito registro.

Dal documento preventivo alla quotazione si ricava che i joint bookrunner sono UBS Securities LLC, Merrill Lynch, Pierce, Fenner & Smith Incorporated, Allen & Company LLC, Banco Santander, S.A., BNP Paribas Securities Corp., J.P. Morgan Securities LLC e Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. mentre UBS Securities LLC agisce da Global Coordinator dell'offerta.

*Ferrari *nel 2014 ha consegnato 7,255 vetture e registrato ricavi da 2,762 miliardi di euro con un utile netto da 265 milioni di euro, un ebitda adjusted di 693 milioni di euro, un ebit di 389 milioni. La casa di Maranello persegue intenzionalmente la strategia di bassi volumi di produzione per conservare la reputazione di esclusività e rarità delle sue auto tra gli acquirenti, a questo scopo deliberatamente controlla e mantiene i propri volumi di produzione e i tempi di attesa.
L'area EMEA, con Europa, Medioriente, India e Africa copre il 45% delle vetture consegnate nel 2014, le Americhe il 34%, la Greater China il 9% e il resto della regione Asia Pacifico il 12 per cento. Il gruppo segue anche una selezione dei produttori e rivenditori di beni a marchio Ferrari attraverso una rete di 20 punti vendita in franchising e 12 di proprietà, oltreché sul sito Internet.

Mercoledì, 23 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi