Buzzi Unicem rimbalza a Piazza Affari, dove mostra un progresso di oltre 1 punto percentuale a 15,83 euro, dopo lo scivolone di ieri con il titolo che in chiusura ha lasciato sul parterre 4 punti percentuali. Sull’azione del gruppo del cemento hanno pesato le rinnovate preoccupazioni sull’economia russa, fortemente penalizzata dalla continua discesa del petrolio. Nel secondo trimestre il Pil di Mosca ha infatti mostrato una contrazione del 4,6 per cento. Da ricordare che Buzzi Unicem genera in Russia circa il 15% del suo Ebitda e l’8% dei ricavi.

Venerdì, 21 Agosto, 2015