La Banca centrale tedesca ha rivisto al ribasso le sue stime di inflazione rispetto alle precedenti previsioni rilasciate a giugno. La causa principale è la prosecuzione nella debolezza dei prezzi del petrolio. Secondo le nuove stime i prezzi al consumo dovrebbero salire dello 0,2% nell'anno in corso, dell'1,1% nel 2016 e del 2% nel 2017.

Venerdì, 04 Dicembre, 2015
Tags: