L'attenzione dei mercati è ancora una volta rivolta alla Grecia, con il Parlamento ellenico chiamato a votare oggi le riforme per avviare le trattative ufficiali con i creditori internazionali per il terzo salvataggio. In questo clima di forte incertezza i listini europei aprono misti: nei primi istanti di scambi il Cac40 si mostra debole, con una flessione dello 0,11%, mentre il Ftse 100 arretra dello 0,27 per cento. Sotto la parità anche il Dax di Francoforte che lascia sul terreno lo 0,24%, mentre l'indice olandese Aex sale dello 0,11 per cento.

Tra gli appuntamenti di giornata da segnalare anche il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna che verrà diffuso in mattinata. Nel pomeriggio negli Stati Uniti sarà la volta dell'indice Empire State Manufacturing e della produzione industriale. Occhi puntati anche sulla Federal Reserve: a partire dalle 16 ora italiana si terrà l'audizione semestrale alla Camera della governatrice della banca centrale Usa, Janet Yellen, mentre in serata si attende la pubblicazione del Beige Book sull'andamento dell'economia a stelle e strisce.

Giovedì, 16 Luglio, 2015