Tu sei qui

Borsa Usa: gli attentati in Francia non spaventano Wall Street, Dow Jones +1,38%

Martedì, 17 Novembre, 2015

A New York i principali indici hanno chiuso la prima seduta della settimana in netto rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l'1,38%, l'S&P 500 l'1,49% e il Nasdaq Composite l'1,15%. Gli attentati di Parigi di venerdì scorso non hanno creato panico sui mercati azionari. Penalizzati soltanto i settori del trasporto aereo e del turismo. Forti acquisti invece sul comparto energetico.
Tra i singoli titoli Dillard's -6,45%. Il rivenditore di abbigliamento e accessori ha annunciato una trimestrale deludente. L'utile è calato a 45,7 milioni di dollari (1,19 dollari per azione) da 55,2 milioni dello stesso periodo di un anno prima mentre i ricavi sono diminuiti dell'1,7% a 1,43 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps di 1,20 dollari su ricavi per 1,49 miliardi.
American Capital +2,8%. L'hedge fund Elliott Management ha comunicato di possedere una partecipazione pari a circa l'8,4% del capitale della società di asset management e private equity.
Starwood Hotels & Resorts Worldwide -3,71%. Il gruppo alberghiero Marriott International (+1,35%) ha annunciato l'acquisto della rivale per 12,2 miliardi di dollari in azioni. Dalla fusione delle due società nascerà un colosso con 5.500 hotel e 1,1 milioni di camere in oltre 100 paesi. Gli azionisti Starwood riceveranno 0,92 azioni Marriott Class A e 2 dollari per ogni azione posseduta.
General Motors +2,51%. Nel corso del terzo trimestre il miliardario Warren Buffett, attraverso la holding Berkshire ha acquistato 9 milioni di azioni della casa automobilistica portando la quota a 50 milioni di titoli.
Ebix +4,19%. Il gruppo dei software per il settore assicurativo ha annunciato l'intenzione di acquistare la rivale britannica Xchanging per 450 milioni di sterline.

Martedì, 17 Novembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi