Tu sei qui

Borsa italiana debole: Ftse Mib -0,96%. Telecom Italia, lusso e petroliferi in netta flessione

Lunedì, 14 Settembre, 2015

Mercati azionari europei in leggero calo. Il Ftse Mib ha chiuso a -0,96%, il Ftse Italia All-Share a -0,94%, il Ftse Italia Mid Cap a -0,80%, il Ftse Italia Star a -0,95%.

  • Euro in leggero ribasso contro dollaro*: EUR/USD alla chiusura dei mercati azionari europei oscilla in area 1,1310, sotto gli 1,1373 - massimo dal 26 agosto - toccati in mattinata.

  • Mercati obbligazionari europei in leggero calo*. Il rendimento del BTP decennale sale di 2 bp all'1,86%, mentre quello del Bund decennale è invariato allo 0,66%. Lo spread sale quindi di 2 bp a 120 (fonte: MTS).

  • Per quanto riguarda i dati macroeconomici pubblicati durante la giornata segnaliamo* che Eurostat ha reso noto che nel mese di luglio la produzione industriale della Zona Euro e' cresciuta dello 0,6% rispetto al mese precedente, battendo le attese degli analisti fissate su un incremento dello 0,3% e in miglioramento dal -0,3% del mese precedente. Su base annuale la produzione industriale ha registrato una crescita dell'1,9% superiore alle attese fissate su un incremento dello 0,6% e dal +1,5% precedente. Secondo i dati definitivi dell'Istat, nel mese di agosto 2015 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,2% su base sia mensile sia annuale, facendo registrare lo stesso tasso tendenziale di luglio. La stima preliminare è confermata.

  • Telecom Italia (-3,40% a 1,05 euro)* *perde ulteriore terreno dopo il netto calo di venerdì in scia alla decisione di Nomura di tagliare la raccomandazione *a REDUCE da NEUTRAL, il target price scende a 0,99 euro da 1,10 euro. Il titolo scivola a testare la media mobile a 200 giorni, attualmente poco oltre 1,06 euro, che in due occasioni, nell'ultimo mese, ha respinto l'ondata di vendite che si è abbattuta sul titolo. L'eventuale violazione di questo riferimento, ribadita al di sotto di 1,04, aumenterebbe il rischio di un ulteriore affondo verso area 0,95, dove i corsi andrebbero ad impattare con la linea che sale da agosto 2013.

Lunedì, 14 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi