Nulla di fatto, come da attese, da parte della Bank of Japan (BoJ) che ha lasciato invariati i termini della politica monetaria. Moderata la reazione sul forex dello yen con il cross usd/yen che ci in lieve ribasso sopra la soglia di 120 (120,12). "Le condizioni per un ampliamento del QQE alla riunione del 30 ottobre non vengono meno e quella potrà essere l’occasione per far scendere lo yen, come è avvenuto l’anno scorso, portando il cambio almeno a 125 USD/JPY.", commentano oggi gli analisti di Intesa Sanpaolo.

Mercoledì, 07 Ottobre, 2015