Netflix con logo BorseProNetflix (NASDAQ: NFLX) è stato tra i titoli più volatili e interessanti sul mercato azionario negli ultimi anni. Le azioni Netflix hanno raggiunto n picco nel 2011 vicino a $300 prima di perdere valore quanto la società ha subito un forte contraccolpo per aver deciso di separare il servizio di streaming da quello dei DVD-via-posta, facendo pagare quest’ultimo $8 al mese, invece di $8 per i due servizi insieme.

Il fondo è stato toccato intorno agli $50, e da quel momento, però, le azioni Netflix sono salite: il servizio di streaming è decollato. E hanno raggiunto quasi $500 la scorsa estate prima di cadere a circa $320 due giorni fa. La relazione sugli utili del quarto trimestre uscirà questa settimana, e noi pensiamo che Netflix è pronta per un altro balzo in avanti, oltre ad essere ben posizionata per la crescita a lungo termine. 

Per diversi motivi :

L’Espansione internazionale  sta dando  i suoi frutti

Netflix ha lanciato i suoi servizi in Francia, Germania, Belgio, Austria, Svizzera e Lussemburgo nel mese di settembre 2014, aggiungendo bacino di utenza pari a circa 66 milioni di famiglie alla sua base di clienti. La società è ora nel complesso redditizia in tutti i mercati internazionali in cui è entrata, a cominciare dal Canada quattro anni fa e l’Olanda un anno fa. 
Netflix avrà presto 20 milioni di utenti internazionali, e le entrate dall'estero quasi raddoppiato nell'ultimo anno. Tutti i segni indicano redditività nei mercati esteri, e c'è ancora il lancio in Australia e Nuova Zelanda in arrivo a marzo 2015. Diversi altri mercati in attesa di ingresso comprendono Spagna, Italia, Giappone, Corea, e altri.

Le industrie rivali stanno cominciando a sgretolarsi

Proprio come il nostro modo di fruire la musica, i libri, e altri supporti di stampa è drasticamente cambiato negli ultimi 10 o 20 anni, il nostro modo di guardare la televisione e film si sta trasformando. I servizi come Netflix potranno solo crescere di valore e diventare sempre più popolari. Il futuro della TV è probabilmente quello in cui gli utenti hanno più abbonamenti per i fornitori di Internet TV, come Netflix, per poter scegliere cosa guardare e quando guardarlo.

Le azioni Netflix sono probabilmente il miglior affare nel settore dell’home entertainment.

A $8 al mese per gli abbonati attuali e $9 per quelli nuovi, un mese di Netflix costa meno di una confezione di popcorn e una bibita al cinema. Nei giorni in cui Blockbuster spadroneggiava sul mercato degli home-video, gli americani andavano volentieri fare due viaggi al negozio di video e pagare oltre $5 per un singolo film su VHS. Gli abbonamenti per la TV via cavo negli USA costano una media di $90 al mese, in gran parte andare a canali che non guardano. Si potrebbe ottenere quasi un anno intero di Netflix a quel prezzo.

Grafico Azioni Netflix Netflix in Italy borse.pro

Netflix sostiene che i suoi 53 milioni di utenti godono di più di 2 miliardi di ore di film o spettacoli al mese, il tutto senza pubblicità. Se si considera che una famiglia media di sottoscrittori consuma circa 40 ore al mese, ad un prezzo complessivo di $8, viene circa $0,20 l'ora.

Netflix prevede una crescita di quasi 2 milioni di clienti , cioè ​ il 5%, nel quarto trimestre 2014. Netflix prevede inoltre di attuare un aumento di $1 al mese su tutti gli abbonamenti degli Stati Uniti dalla metà del 2016.

Rispetto ai concorrenti come Amazon Prime e Hulu Plus, Netflix ha una libreria di contenuti molto più grande e più spettacoli originali ad un prezzo quasi identico. Nessuno sa quanto un abbonamento streaming per HBO, che Netflix considera il suo rivale più vicino, costerà, ma il prezzo medio per la HBO con un abbonamento via cavo è circa $15. Dunque, considerando la concorrenza, Netflix sembra essere sottovalutata, e dovrebbe essere in grado di aumentare tranquillamente i prezzi senza perdere quote di mercato.

Il prezzo è giusto

Le azioni Netflix hanno perso quasi il 25% dopo il deludente rapporto del terzo trimestre, ma le sue prospettive sembrano essere oggi più forti che mai. Sulla base delle analisi tecniche convenzionali, le azioni Netflix sono ancora piuttosto costose, ma Netflix è di gran lunga la più grande società nel settore del video in streaming, un settore che è destinato a dominare l’home entertainment, cosi come la TV via cavo ha fatto per una generazione. I profitti sono ancora in rapida crescita, con gli analisti che si attendono un qumento di circa il 40% dell’EPS per prossimo anno. Inoltre, la strategia degli abbonamenti in essere dovrebbe garantire l'espansione dei margini con l'aumento dei sottoscrittori. Il management è intelligente e affidabile, dopo aver guidato la società attraverso non uno ma due innovazioni dirompenti, pur mantenendo la sua leadership nel settore.

 


Informativa sui Rischi: Borse.Pro non si assume alcuna responsabilità per perdite o danni causati dalle informazioni contenute all'interno di questo sito web, inclusi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Si prega di essere pienamente informati riguardo ai rischi e costi associati alla negoziazione sui mercati finanziari, che è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Fare trading con i CFD su azioni comporta un rischio elevato e non è adatto per tutti gli investitori. Prima di decidere di effettuare transazioni con qualsiasi strumento finanziario si devono considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propria propensione al rischio.
Borse.Pro desidera ricordare che i dati contenuti in questo sito non sono necessariamente in tempo reale e precisi. Tutti i prezzi dei CFD non sono forniti da una borsa finanziaria, ma piuttosto da intermediari finanziari, e pertanto i prezzi potrebbero non essere precisi e differire dal prezzo effettivo di mercato, cio' significa che i prezzi sono indicativi e non adatti per scopi di negoziazione. Pertanto Borse.pro non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite sulle transazioni in cui si potrebbe incorrere come conseguenza dell'utilizzo di questi dati.