FCA: l’utile vola a +25% nel trimestre FCA , uno dei più grandi gruppi automobilistici di tutto il mondo , ha da poco rilasciato i suoi ultimi dati relativi alla seconda trimestrale di quest’anno . Nel corso del 2016, tale realtà ha dimostrato molte volte di essere all’altezza delle sue grandi rivali , proponendo e producendo delle vetture impeccabili sotto tutti i punti di vista. Una delle tante particolarità di FCA è proprio quella di poter soddisfare una grossa fetta di consumatori , con diverse esigenze , grazie all’ampia gamma di vetture messe a disposizione anno dopo anno . Parlando dei dati tecnici iniziamo affermando che l’utile netto, nei tre mesi scorsi, ha subito una positiva crescita del ben 25%, percentuale che, oltre a garantire un’ottima reputazione a livello aziendale, potrebbe sconvolgere significativamente anche la situazione dal punto di vista borsistico.

Parole incoraggianti arrivano anche per quanto riguarda l’utile netto adjusted che, coerentemente agli sforzi aziendali ed alla sua capacità lavorativa, ha segnato uno sbalorditivo +91% a circa 0.7 miliardi di euro. Date le percentuali appena dichiarate, FCA ha da poco rivisto le sue stime nei confronti del proseguo di questo brillante 2016. Il primo dei valori ad essere aggiustato è stato proprio quello dei ricavi netti attesi, passati dai precedenti 110 miliardi agli attuali 112. A restare completamente invariata è stata la situazione nei riguardi dell’indebitamento netto industriale, diversamente dalla stima sull’utile netto passato da 5 a più di 5,5 miliardi di euro.

Trading online demo

Piccolo calo nelle consegne ma il Brexit non spaventa

Nonostante la maggioranza dei risultati sia positiva dobbiamo lo stesso ricordare la lieve flessione del circa 1% sulle consegne globali consolidate, giunte a 1.175.000 unità, che però vengono perfettamente riequilibrate dalle consegne globali totali, con l’aggiunta delle famose joint venture, arrivate a quota 1.233.000. Tutto sommato vi è da dire che le pesanti situazioni, sia del Brexit con l’uscita della Gran Bretagna dall’euro sia del recente caso in Turchia, non hanno influenzato, in misura massiccia, le performance del gruppo automobilistico.

Parlando dell’aspetto produttivo, il Manager, fiducioso nei confronti del suo team di lavoro, ha confermato il target di unità da produrre in Cina, entro e non oltre il 2018, ammontante a 500.000. Per quanto riguarda invece la Maserati Levante e l’ormai conosciuta Alfa Giulia, il gruppo, pur non esprimendo in dettaglio i dati sui volumi di produzione, ha lo stesso promesso risultati positivi, indispensabili per incrementare i propri margini. Il 2016 è giunto a metà del suo cammino e siamo davvero curiosi di scoprire sia quali altre novità FCA proporrà nel mercato sia quali saranno le prossime strategie di vendita e di promozione.

Buoni propositi per finire l’anno in bellezza

Dopo l’ultimissima intesa raggiunta con Google per quanto riguarda il mondo delle auto del futuro, Marchionne ha da poco affermato di essere molto fiducioso nei confronti di nuovi accordi con altri colossi mondiali. Tornando alla collaborazione con Google, FCA avrà come obiettivo quello di fornire un centinaio di prodotti chiamati “Pacifica”, i quali verranno utilizzati per creare l’auto di base, usata a sua volta per completare il progetto sulle vetture con guida automatica.

Lo stesso amministratore delegato, parlando dei grandi vantaggi che le due aziende riusciranno ad avere, ha recentemente dichiarato che collaborazioni di questo calibro vanno a beneficiare, in misura importante, anche i consumatori, sia sotto l’aspetto delle innovazioni tecnologiche sia sotto quello della sicurezza. Concludiamo questa penultima parte ricordando che l’obiettivo finale dell’accordo è ovviamente quello di generare una migliore mobilità sulle strade, strettamente collegata all’aumento della sicurezza in generale.

Titolo FCA all’interno dei sistemi di Trading Online

La presenza di FCA all’interno della sua borsa di riferimento con il simbolo “FCAU” viene da molto tempo considerata indispensabile nel mondo del Trading Online. Il gruppo, oltre a portare a termine i suoi obiettivi, riesce, anno dopo anno, a creare ottimi vantaggi anche ai milioni di investitori che, giorno dopo giorno, decidono di applicare le loro strategie vincenti sul titolo in questione. La fluttuazione del prezzo delle azioni all’interno del grafico permette inoltre l’utilizzo dei cosiddetti contratti per differenza, definiti più comunemente CFD, i quali, oltre ad essere totalmente distaccati dai vecchi metodi tradizionali, offrono una serie di numerosi strumenti, indispensabili per concludere al meglio la propria apertura. Una delle tante caratteristiche di questo metodo è la presenza della leva finanziaria, che permette ai giocatori esperti di aumentare il potenziale del loro capitale in maniera intuitiva e veloce.

Grazie ai vari miglioramenti tecnologici, entrare in questo mondo è diventato davvero molto semplice e sono sempre di più le persone che, spinte anche dalla curiosità di provare ad utilizzare questi metodi aprendo comodamente un conto demo o iniziando con piccolissime somme di capitale, decidono di iniziare.

Scarica piattaforma trading

                         Web Trader piattaforma online

                         Web Trader piattaforma online