Borse.pro Mediaset: possibile accordo con VivendiLa tanto discussa vicenda del caso Premium tra la colossale azienda italiana Mediaset
e quella francese Vivendi continua ad essere trattata ormai da settimane.
Facendo un piccolo salto nel passato possiamo ricordare che il contratto tra le due realtà prevedeva l’acquisizione totale della sezione Premium da parte di Vivendi, la quale, poco fiduciosa per il futuro aveva deciso di tirarsi indietro dopo aver effettuato dei calcoli interni sulle performance del piano aziendale.
Proprio per tali ragioni Mediaset ha affermato di aver avviato un atto di citazione per proteggere la conclusione del suo contratto vincolante, avvenuto precisamente lo scorso 8 aprile. 

Oltre all’esecuzione del contratto, l’azienda italiana ha anche dichiarato di aver chiesto un importante risarcimento per i danni subiti, ammontante a circa 50 milioni per ogni mese di ritardo (conteggiando però dal 25 luglio di quest’anno).

La situazione non è sicuramente delle più rosee e gli analisti di Equita Sim hanno tenuto a precisare che un accordo tra le due parti potrebbe ritenersi di gran lunga più conveniente rispetto ad altre azioni da dover avviare. Tuttavia nuove dichiarazioni attinenti a questa vicenda, da parte del gigante Vivendi, dovrebbero arrivare entro e non oltre la prossima settimana, che vedrà protagonista anche l’approvazione dei risultati semestrali tanto attesi. Dopo settimane in bilico siamo davvero curiosi di scoprire quali accordi o quali mosse verranno attuate dalle aziende e quali saranno le ripercussioni sotto l’aspetto borsistico.

Trading online demo

Web Trader piattaforma online

Primo semestre chiuso fra alti e bassi

I primi sei mesi del 2016, conclusi da Mediaset, dimostrano sia situazioni incoraggianti sia altre in netto calo. Entrando più nello specifico possiamo dire che i ricavi netti, decisamente migliori rispetto a quelli del 2015, ammontano a circa 1.870,6 milioni euro, ma che, allo stesso tempo, il risultato netto consolidato resta comunque a -27,8 milioni. Parole incoraggianti arrivano dai risultati raccolti in ambito pubblicitario, i quali, divisi per nazionalità, hanno fatto registrare forti miglioramenti per quanto riguarda l’Italia ed un ottimo +7,3% per il mercato spagnolo. 

Restando sempre in ambito pubblicitario (fortissima fonte di guadagno per il gruppo televisivo) ricordiamo che, a partire dal mese di settembre, soprattutto grazie alle tantissime nuove stagioni proposte, Mediaset dovrebbe essere in grado di rafforzare ulteriormente la propria offerta. Nel prossimo trimestre le soprese potrebbero essere davvero molte e soprattutto incrementate da un’ipotetica combinazione tra un nuovo accordo con Vivendi e nuove strategie aziendali, create per concludere il 2016 nel migliore dei modi.

Abbonamento calcio: Mediaset e Sky a confronto

La nuova stagione calcistica 2016/2017 è finalmente iniziata e sono davvero in tantissimi a voler mettere a disposizione una parte del loro stipendio mensile per riuscire a vedere sia le partite ufficiali di serie A, ma soprattutto i tornei più prestigiosi al mondo. Così come ogni anno, anche questa volta a contendersi le varie competizioni sono state Sky e la colossale azienda, da noi descritta in precedenza, Mediaset (attraverso la sezione Premium). Entrando più in dettaglio, possiamo affermare che la TV del Biscione ha ancora unavolta avuto l’abilità di accaparrarsi i diritti della famosissima Champions League mentre, per quanto riguarda i canali Sky si potrà vedere il torneo dell’Europa League. Parlando della serie A, ad essere stati più abili sono stati sicuramente quelli di Sky, i quali, fiduciosi per l’avvenire, hanno ottenuto la messa in onda di tutte le dirette, a differenza di Mediaset che metterà in chiaro solo gli scontri delle squadre più importanti e seguite.

Per concludere, dando un rapido sguardo agli abbonamenti stagionali di entrambe le offerte possiamo enunciare che Sky offre un’allettante pacchetto “Sky Calcio e Sky Tv” a 21.90 euro per i primi due anni, mentre la proposta di Mediaset si aggira sui 24 euro al mese.

Mediaset tra le aziende Italiane più conosciute

Mediaset, oltre ad essere considerata una tra le società più importanti d’Italia, viene da sempre associata, sotto l’aspetto borsistico, ad ottime opportunità di guadagno. La sua presenza all’interno di quasi tutte le piattaforme di negoziazione online più importanti dà la possibilità a tutti di poter puntare sia su un’eventuale salita sia su un’ipotetica discesa del prezzo del titolo in borsa. Grazie all’andamento fluttuante, all’interno del grafico azionario, il titolo di Mediaset si dimostra molto utilizzabile soprattutto con i nuovi sistemi di Trading online, come ad esempio i contratti per differenza (CFD).

Ricollegandoci a ciò che è stato detto in precedenza ribadiamo ancora una volta sia l’importanza del prossimo ipotetico accordo tra Mediaset e Vivendi sia la possibilità, da parte della  stessa azienda, di poter approfittare, in maniera significativa, dei prossimi abbonamenti effettuati dagli appassionati del calcio. Concludiamo quest’ultima parte invitandovi a restare sempre aggiornati sulle prossime notizie di rilievo ed a scoprire in maniera più specifica le tante caratteristiche del metodo dei contratti per differenza precedentemente citato.

Trading online demo

Web Trader piattaforma online