Come scegliere il miglior broker per investire in criptovalute Borse.proI traders amano molto investire sulle valute virtuali come Bitcoin, Ethereum, Ripple e Litecoin per massimizzare i propri guadagni.

È importante prestare massima attenzione nella scelta della piattaforma con la quale fare trading di criptovalute.

La scelta del miglior broker può risultare difficile a causa della proposta innumerevole e delle diverse esigenze di ogni trader.

Adesso, infatti, una moltitudine di broker di criptovalute è riuscita a stabilirsi sul mercato. Questo rende difficile per chi inizia comprendere di quali ci si può fidare e di quali no.

 

Di seguito elenchiamo i fattori chiave da tenere a mente nella scelta del broker:

  • Reputazione e anni di esperienza

Pur non essendo l'unico fattore da considerare, il numero di anni che un “criptobroker” ha sul mercato può dare un buon livello di garanzia sulla propria esperienza e sulla propria affidabilità. Prima di scegliere un “criptobroker” piuttosto che un altro, è necessario controllare la sua storia e reputazione.

  • Regolamentazione

Al fine di comprendere come siano protetti gli interessi dei traders e degli investitori,  è importante verificare che il broker sia regolato. L'organismo di regolamentazione potrebbe differire in base al paese in cui è registrato il broker. Esempi ne sono l'Autorità di Gestione Finanziaria (FCA) nel Regno Unito, la Investment Firm di Cipro (CIF)la Commissione di Borsa (CySEC) di Cipro, l'Autorité des Marchés Financiers (AMF) in Francia e il Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht (BaFin) in Germania.

Suggeriamo di aprire un conto soltanto con un broker regolamentato.

  • Servizio Clienti

Quando si seleziona un “criptobroker”, si dovrebbero considerare anche i servizi aggiuntivi che questi mette a disposizione. Nella nostra esperienza  è  molto importante il servizio clienti: anche se normamente non si necessita di alcun supporto, è comunque importante per i traders inesperti che il broker offra 24 ore di supporto al cliente. Questo permetterà di fare trading con serenità sapendo di poter sempre trovare il supporto richiesto indipendentemente dal proprio livello di competenza e dal momento della giornata.

Molti intermediari offrono chat live e supporto telefonico.

Suggeriamo di prestare attenzione alla lingua disponibile offerta dal servizio clienti.

  • Beni negoziabili

Alcuni traders si concentrano esclusivamente sulla negoziazione di criptovalute. Molti altri fanno anche trading con valute o materie prime. È importante selezionare il broker che offre quelle attività aggiuntive che ci interessa negoziare.

Suggeriamo di selezionare il broker che offre molte beni negoziabili.

  • Spread e leva

Lo spread e la leva finanziaria offerti da un “criptobroker” sono fattori importanti da tenere in considerazione prima di fare la propria scelta, in quanto influenzeranno fortemente la quantità di utili che si potranno generare.
A livello generale, minore è lo spread e maggiore la leva, tanto meglio è.

Ma cosa sono esattamente?

Lo spread, di solito indicato in pips, è la differenza tra il prezzo che si deve pagare per acquistare un bene e il prezzo che si otterrebbe vendendolo. Pertanto, maggiore è lo spread e più difficile risulterà fare profitti.

È per questo che sono spesso preferiti i “criptobroker” che offrono spread inferiori.

La leva (ad esempio 100:1, 200:1 ecc.)  è  l'importo per il quale un investitore può aumentare il potenziale ritorno di un investimento. Ad esempio, se si investe 1 dollaro con leva 200:1 e un ritorno del 10%, si avranno profitti "come se" si fossero investiti 200 dollari invece di 1 dollaro. Pertanto, più alta è la leva offerta, maggiore è la possibilità di ottenere grandi profitti. Questo però, comporta anche rischi maggiori, poiché la leva inflaziona sia i profitti che le perdite.

Consigliamo ai principianti di iniziare con una leva bassa per ridurre i rischi.
 

Fare trading di criptovalute con Plus500    Inizia a fare trading criptovalute e Plus500

  • Nel fare trading online sulle criptovalute è importante sapere che questi asset sono disponibili con i CFD, ossia con i Contratti per Differenza.
  • Plus500 è un broker specializzato in CFD, materie prime, azioni, valute e indici.
  • Oltre a vantare una vasta gamma di asset disponibili per la negoziazione, Plus500 è una società autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.
  • Il broker, offre inoltre importanti servizi per il trading sulle criptovalute quali: una piattaforma di trading accessibile anche via smartphone ed un conto demo gratuito per poter fare pratica.
  • Il servizio offerto da Plus500 è a zero commissioni e spreads bassi. La leva massima per fare trading di criptovalute è di 1:30.
  • Queste caratteristiche, insieme all’impeccabile assistenza clienti, alla facilità nel prelevare e depositare i fondi, rendono Plus500 in assoluto uno dei migliori broker presenti nel mercato.
  • Concludiamo invitandovi a restare sempre aggiornati sulle prossime notizie di rilievo sulle criptovalute e a scoprire in maniera più specifica le tante caratteristiche del metodo dei contratti per differenza.

    Plus500 Inizia fare trading button